La realtà al congiuntivo. Storie di malattia narrate dai protagonisti
Autori e curatori
Contributi
Alessandro Bergonzoni, Giorgio Bert, Anastasia Costantini, Maria Rosa Damiani, Duccio Demetrio, Martina Di Teodoro, Carla Faralli, Stefano A. Inglese, Alessandro Liberati, Maria Valeria Sardu, Sandro Spinsanti, Lucia Zannini
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 240,      1a edizione  2011   (Codice editore 1370.39)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856831238
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856842166
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume è un’opportunità di ascolto e di riflessione per tutti coloro che hanno contatti con la malattia e intendono affrontare l’argomento dell’umanizzazione delle cure attraverso la conoscenza dei metodi e la formazione alle Medical Humanities. Dalla medicina narrativa all’autobiografia, dalla filosofia alla bioetica, le persone, e in particolare gli operatori sanitari, possono disporre di strumenti formativi per apprendere come comunicare, ascoltare, fare domande e fornire risposte.
Utili Link
Il Regno Recensione… Vedi...
Presentazione del volume

Le persone che hanno un'esperienza di malattia cambiano profondamente, hanno bisogno di concretizzare ed esprimere il loro disagio.
Gli operatori sanitari e sociali svolgono quotidianamente un compito che oltre all'impegno tecnico e professionale ha forti implicazioni emotive e psicologiche. La realtà in cui si affronta, cura e previene la malattia è infatti densa di interrogativi e di dubbi sui tempi di guarigione, sulla scelta della terapia appropriata, sulla possibilità di ripresa delle normali attività, sugli esiti.
Il congiuntivo è il modo verbale che esprime il dubbio ma anche la speranza. Nei racconti di malattia e di cura, orali o scritti, il dubbio e la speranza sono strettamente connessi.
Questo libro è un'opportunità di ascolto e di riflessione per tutti coloro che hanno contatti con la malattia e intendono affrontare l'argomento dell'umanizzazione delle cure attraverso la conoscenza dei metodi e la formazione alle Medical Humanities. Dalla medicina narrativa all'autobiografia, dalla filosofia alla bioetica le persone - e in particolare gli operatori sanitari - possono disporre di strumenti formativi per apprendere come comunicare, ascoltare, fare domande e fornire risposte.
Il libro è organizzato in due parti. Nella prima trovano spazio i consigli di esperti di formazione e di comunicazione abituati al dialogo con i professionisti; nella seconda si collocano i racconti dei malati e l'ascolto meditato degli operatori sanitari dell'AUSL di Bologna. Il testo offre anche spunti di approfondimento attraverso una bibliografia ragionata e la raccolta di siti - nazionali ed internazionali - sui temi delle Medical Humanities.

Cristina Malvi, farmacista e dirigente sanitaria dell'Azienda USL di Bologna, si occupa di promozione della salute e di integrazione sociale e sanitaria. Per il Distretto della città ha l'incarico di sviluppare sistemi di garanzia della qualità dell'assistenza agli anziani anche con la partecipazione del terzo settore. Ha partecipato a progetti europei di sperimentazione di telemedicina e applicazione di ICT nei confronti degli anziani fragili.

Indice


Alessandro Bergonzoni, Presentazione. Se io cambiassi e altre congiuntiviti
Prefazione
Introduzione. Consigli di lettura
Parte I. Dalla formazione il sostegno ai professionisti
Lucia Zannini, Introduzione alle storie di malattia, medical humanities e scritture autobiografiche per la formazione dei professionisti della cura
Giorgio Bert, La Medicina Narrativa nella pratica medica
Duccio Demetrio, L'autobiografia come pratica di cura e consulenza
Sandro Spinsanti, Ripensare la cura nel contesto di una società conflittuale
Carla Faralli, Martina Di Teodoro, Bioetica e medical humanities: riflessioni sulla malattia e la cura
Stefano A. Inglese, Punti di vista
Parte II. Le parole, l'ascolto e le cure
Alessandro Liberati, Riflessioni di un paziente "impaziente"
Maria Rosa Damiani, Anastasia Costantini, L'Associazione Gruppo di lettura S. Vitale e i suoi scopi
Analisi dei testi
(Il lavoro dei curanti; Il colore del dolore; ...Guida piano, metti la maglia di lana...; Il tema dell'ero; La malattia come opportunità; Ritrovare i propri muri; Il non senso della colpa; Il lavoro nobilita l'uomo... e la donna?; Il corpo, un peso insostenibile per la mente; Una donna in stato interessante)
Maria Valeria Sardu, Bibliografia ragionata. Leggere con cura: letterature per guarire
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi