I libri di PATRIZIA RESTA


I libri che Patrizia Resta ha scritto, curato o per cui ha contribuito per FrancoAngeli

La ricerca ha estratto dal catalogo  9  titoli.
 
  Titolo Tipologia
Dov''è e dove va l''antropologia oggi?  Dov'è e dove va l'antropologia oggi?
Antonio Luigi Palmisano (62.82)
Sono ricorrenti i dibattiti sulla crisi dell’antropologia così come su quella di altri settori scientifici. Il volume si interroga sullo stato attuale dell’antropologia e sul suo cammino, in un momento in cui è chiamata a compiere delle scelte che riguardano la definizione della sua più profonda identità.
Libro
Compagni/e di viaggio Le associazioni laicali nelle religioni Compagni/e di viaggio Le associazioni laicali nelle religioni
Rosa Parisi (1420.214)
Ha la religione una funzione pubblica? Qual è la sua capacità di ridisegnare nelle società globalizzate forme di solidarietà, processi identitari, soggettività politiche? I saggi presentati tentano di esplorare tali interrogativi soffermandosi sulle forme dell’associazionismo religioso istituzionale ma anche informale, indagandone, da un lato, le persistenze e le trasformazioni cui è andato soggetto e, dall’altro, le prospettive transnazionali verso le quali i fenomeni religiosi vanno aprendosi nel contesto attuale.
Libro o
Ebook
Pensare la contemporaneità Amalia Signorelli e il suo contributo all''Antropologia Pensare la contemporaneità Amalia Signorelli e il suo contributo all'Antropologia
Fulvia D'Aloisio, Gianfranca Ranisio (62.78)
Il volume presenta una serie di contributi di riflessione a partire dall’opera di Amalia Signorelli (1935-2017). Studiosi di diversa formazione e allievi si sono confrontati con la sua opera, con un intento non meramente commemorativo, ma analitico, riflessivo e anche continuativo delle molte questioni di cui ella è stata antesignana e di cui si è occupata: la città e le specificità culturali urbane, le migrazioni, la condizione delle donne, le relazioni clientelari che permeano il nostro sistema politico e la nostra vita sociale.
Libro o
Ebook
Il tempo e la complessità. Teorie e metodi dell''antropologia culturale Il tempo e la complessità. Teorie e metodi dell'antropologia culturale
Fiorella Giacalone (62.75)
Gli antropologi sono oggi chiamati a riflettere su tematiche sempre più ampie e nuove, per la complessità della società e le questioni epistemologiche connesse alla disciplina; allo stesso tempo sono portati a focalizzare specifici aspetti della ricerca sociale. Il volume intende fornire alcuni strumenti teorico-metodologici utili per cogliere tale complessità, anche attraverso le bibliografie che accompagnano i diversi saggi raccolti.
Libro
Belle da vedere. Immagini etnografiche dei patrimoni festivi locali Belle da vedere. Immagini etnografiche dei patrimoni festivi locali
Patrizia Resta (633.5)
Le modalità di archiviazione visuale del patrimonio festivo locale. Il rapporto tra realtà osservata e tecniche di ripresa audiovisuale viene proposto nella sua centralità di nexus problematico, mettendo in primo piano la riflessione sul controverso rapporto tra spazio/campo antropologico/montaggio del testo etnografico. Il volume ha l’obiettivo di mettere in luce le implicazioni che lo sguardo antropologico visuale ha nella produzione della memoria e nella sperimentazione di pratiche applicative ai contesti locali.
Libro
Saperi locali, innovazione e sviluppo economico. L''esperienza del Mezzogiorno Saperi locali, innovazione e sviluppo economico. L'esperienza del Mezzogiorno
Antonio Sassu, Sergio Lodde (365.232)
Libro
Parentela ed identità etnica. Consanguineità e scambi matrimoniali in una comunità italo-albanese Parentela ed identità etnica. Consanguineità e scambi matrimoniali in una comunità italo-albanese
Patrizia Resta (62.34)
Libro
Sviluppo umano e sostenibile in Albania Sviluppo umano e sostenibile in Albania
Gianni Morone (2000.861)
Libro
Prima etnografia d''Italia. Gli studi di folklore tra ''800  e ''900 nel quadro europeo Prima etnografia d'Italia. Gli studi di folklore tra '800 e '900 nel quadro europeo
Gian Luigi Bravo (1152.23)
Prendendo spunto dall’“Archivio per lo studio delle tradizioni popolari” di Pitré e Salomone-Marino e dalla “Rivista delle tradizioni popolari italiane” di De Gubernatis, il testo documenta un periodo di estremo interesse per la ricerca sulle classi popolari di differenti territori d’Italia. Un libro utile per molti gruppi folklorici per l’elaborazione e il controllo documentati delle loro performance.
Libro