La ricerca ha estratto dal catalogo  9  titoli.
 
  Titolo Tipologia
Le culture del cibo. Elementi di sociologia della condivisione alimentare Le culture del cibo. Elementi di sociologia della condivisione alimentare
Cleto Corposanto, Costantino Cipolla (278.2.6)
L’alimentazione è un fatto sociale complesso a cui corrisponde, oggi, uno spazio analitico sempre più vasto, stimolante e ricco di collegamenti e “contaminazioni”. Il volume vuole essere l’occasione per riflettere sul ruolo che l’educazione alimentare gioca nei percorsi di crescita dell’attore sociale, sul ruolo genitoriale per una sana alimentazione, sulle problematiche odierne riferite a stili di vita poco salutari, sulle certificazioni alimentari e sul rapporto tra cibo e religione.
Libro o
Ebook
La ricerca qualitativa fra tecniche tradizionali ed e-methods  La ricerca qualitativa fra tecniche tradizionali ed e-methods
Roberto Cipriani, Costantino Cipolla … (1042.75)
Una rielaborazione attuale degli interventi effettuati nelle quattro edizioni, finora svoltesi, del Forum Nazionale Analisi Qualitativa (FNAQ). Un’occasione per prospettare nuovi orizzonti metodologici, nuove soluzioni analitiche, nuovi percorsi da sperimentare, nuovi traguardi da raggiungere.
Libro o
Ebook
Lavori in corpo. Pratiche ed estetiche di identità Lavori in corpo. Pratiche ed estetiche di identità
Luisa Stagi (1044.72)
In un’epoca di grande incertezza, il corpo è sempre più utilizzato per scrivere la propria soggettività, definire le proprie appartenenze, comunicare il proprio disagio. Il volume analizza le varie declinazioni contemporanee del corpo, visto come frontiera tra natura e cultura, collettore e specchio di una molteplicità di codici in transito che, lasciando aperta la possibilità di scelta, consente di accordarsi con la liquidità contemporanea.
Libro
Sul fronte del cibo. Corpo, controllo, soggettività Sul fronte del cibo. Corpo, controllo, soggettività
Donatella Cavanna, Luisa Stagi (1341.31)
In un mondo che produce sovrabbondanza, ma anche rischio alimentare, è possibile ristabilire un giusto rapporto con il cibo? Il volume tenta di rispondere a questa domanda secondo una prospettiva multidisciplinare che vede il contributo di sociologi, psicologi, psichiatri, antropologi ed esperti del settore.
Libro
Non esserci stanca Non esserci stanca
La Scuola del Beato Ragno, Cristina Garrone … (2000.1227)
Da un percorso individuale, dalla dispercezione alla consapevolezza, nove ragazze sperimentano un laboratorio di improvvisazione teatrale e si interrogano sui rapporti interpersonali. Il materiale che emerge diventerà oggetto di riflessione collettiva e di indagine individuale nelle sedute con la psicoterapeuta, e finirà col tradursi in una rappresentazione teatrale.
Libro
Identità senza confini. Soggettività di genere e identità sessuale tra natura e cultura Identità senza confini. Soggettività di genere e identità sessuale tra natura e cultura
Emanuela Abbatecola, Luisa Stagi … (1044.62)
Una riflessione sul rapporto tra genere e identità, e quindi sulla mai risolta tensione tra natura e cultura; un volume che si inoltra su terreni poco battuti (il corpo, l’erotismo, l’omofobia), attraverso un approccio interdisciplinare. Esplorare la complessità dell’identità, osservarla da differenti angolature (biologica, psicologica e sociologica) offre una preziosa opportunità di riflessione su se stessi e su una realtà sociale e culturale difficile da decifrare.
Libro
La società bulimica. Le trasformazioni simboliche del corpo tra edonismo e autocontrollo La società bulimica. Le trasformazioni simboliche del corpo tra edonismo e autocontrollo
Luisa Stagi (1044.37)
Libro
E - Learning e formazione continua. Risorgeco: il trasferimento di buone pratiche attraverso la Fad E - Learning e formazione continua. Risorgeco: il trasferimento di buone pratiche attraverso la Fad
Luisa Stagi, Gianni Vercelli (292.2.45)
Libro
Anticorpi. Dieta, fitness e altre prigioni Anticorpi. Dieta, fitness e altre prigioni
Luisa Stagi (1420.1.86)
Un “discorso” culturale intorno al corpo. Sul corpo si gioca la lotta tra controllo e rischio, tra soggettività e ordine sociale, tra disciplinamento ed edonismo. Più l’individuo si sente impotente e impossibilitato a incidere sul suo destino, più avverte la necessità di essere unico e di lasciare un segno attraverso il corpo. La parabola che si è cercato di ripercorrere va da Marlène Dietrich a Madonna, dalla Barbie alle Bratz… dall’anoressia all’iperessia.
Libro