I libri di GIUSEPPE CREA


I libri che Giuseppe Crea ha scritto, curato o per cui ha contribuito per FrancoAngeli

La ricerca ha estratto dal catalogo  3  titoli.
 
  Titolo Tipologia
Il senso della vita tra logoterapia e cognitivismo esistenziale Un approccio umanistico-esistenziale alla psicologia clinica Il senso della vita tra logoterapia e cognitivismo esistenziale Un approccio umanistico-esistenziale alla psicologia clinica
Aureliano Pacciolla, Giuseppe Crea (481.3)
Questo volume vuole dare un contributo alla psicologia clinica e alla ricerca, con un approccio umanistico-esistenziale, centrato sul senso della vita, che Viktor Frankl ha ideato e applicato nella Logoterapia. I saggi raccolti hanno un costante riferimento ai significati esistenziali come fattori determinanti per la crescita umana e per la psicoterapia. Troppo spesso difatti nella psicopatologia si lasciano impliciti i temi esistenziali. Per questo motivo, il libro si pone in linea con il cognitivismo classico e con una psicologia aperta alla cura e al benessere globale.
Libro
Elementi di psicologia interculturale Attraversare i confini del pregiudizio con un’ottica psicoeducativa Elementi di psicologia interculturale Attraversare i confini del pregiudizio con un’ottica psicoeducativa
Giuseppe Crea (1240.1.77)
Un utile strumento per imparare a riconoscere nei rapporti tra culture diverse un processo di crescita che permette di sviluppare nuove opportunità di interscambio e di progettare nuove esperienze di convivenza. Lo scopo è quello di acquisire una visione delle differenze aperta a prospettive innovative di comprensione e di accoglienza reciproca, che aiutino a varcare i confini delle diffidenze per sperimentare una nuova identità. Un’identità arricchita da mondi diversi che si incontrano.
Libro
Il senso come terapia. Fondamenti teorico-clinici della logoterapia di Viktor E. Frankl Il senso come terapia. Fondamenti teorico-clinici della logoterapia di Viktor E. Frankl
Eugenio Fizzotti (1250.99)
L’originalità della logoterapia e analisi esistenziale di Viktor E. Frankl sta nella definizione della persona come unità e nell’introduzione nella riflessione psicologica della dimensione noetica o spirituale. Il volume approfondisce la valenza antropologica della logoterapia e ne lascia intravedere il ruolo fondamentale nell’orizzonte psicologico e psicoterapeutico contemporaneo. Un approccio fondamentale per comprendere le varie forme di disagio che danno origine a fenomeni di dipendenza, aggressività e suicidio, per risolvere l’emergente esigenza di umanizzazione del rapporto terapeutico, per ridare valore alla capacità che ciascuno possiede di autotrascendersi e di autodistanziarsi. Eugenio Fizzotti, docente ordinario di Psicologia della religione e di Deontologia professionale all’Università Salesiana di Roma, è l’unico italiano ad aver studiato la logoterapia e analisi esistenziale alla scuola di Viktor E. Frankl a Vienna.
Libro