Per una storia della malaria in Italia. Il caso della Sardegna
Autori e curatori
Contributi
Giovanni Berlinguer, Frank Snowden
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,   figg. 11,  1a ristampa 2008,    2a edizione, riveduta e ampliata  2008   (Codice editore 1573.204)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846495518

In breve
La seconda edizione di un classico – che attinge a materiali e fonti solitamente trascurati dagli storici –, che ha aperto la strada a nuovi studi sulla malaria in Italia. “La scelta della Sardegna come oggetto di studio è stato particolarmente opportuno perché l’isola è stata la regione d’Italia che ha portato il più pesante fardello di sofferenza provocata dalla malattia”.
Utili Link
Gioia Se ritorna la "spagnola" (di Monica Ceci)… Vedi...
l'Unione Sarda Liberi dalla malaria. Il caso Sardegna (di Andrea Mameli)… Vedi...
Presentazione del volume

Esaurita da tempo la prima edizione, La malaria in Sardegna: per una storia del paludismo nel Mezzogiorno (1880-1950), la seconda, ad un decennio di distanza, esce con un altro titolo, rivista e arricchita di un nuovo capitolo sullo sviluppo delle conoscenze scientifiche fino alla scoperta del parassita e del meccanismo di trasmissione della malaria.
Un "felice evento", per riprendere le parole usate nella Prefazione da Frank Snowden, storico dell'Università di Yale.
Lo studio di Eugenia Tognotti - che attinge a materiali e fonti solitamente trascurati dagli storici - è ormai considerato un classico che ha aperto la strada a nuovi studi sulla malaria in Italia. "C'era una certa abbondanza di materiale storico scritto prima della sua eradicazione negli anni '40 e '50", afferma Snowden, guardando alla storia degli studi sulla malaria in Italia. "Dopo la Seconda guerra mondiale, tuttavia, gli studiosi moderni hanno trascurato la questione. È stato quasi come se l'eradicazione della malattia avesse debellato anche la memoria. Proprio per questo motivo, Eugenia Tognotti - che appartiene alla generazione di studiosi che ha portato la "nuova" storia della medicina in Italia - ha fornito un importante contributo al ripristino della memoria, scrivendo il primo studio moderno della malaria in Italia.
La scelta della Sardegna come oggetto di studio è stato particolarmente opportuno perché l'isola è stata la regione d'Italia che ha portato il più pesante fardello di sofferenza provocata dalla malattia".

Eugenia Tognotti è professore di Storia della Medicina e Scienze umane presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Sassari. Tra le sue pubblicazioni: La "Spagnola" in Italia. Storia dell'epidemia che fece temere la fine del mondo, 1918-19 (FrancoAngeli, Milano 2002), L'altra faccia di Venere. La sifilide dalla prima età moderna all'avvento dell'Aids (XV-XX sec.) (FrancoAngeli, Milano 2007).

Indice


Frank Snowden, Prefazione alla seconda edizione
Giovanni Berlinguer, Introduzione
Parte I
La destrutturazione ambientale e l'avanzata della malaria nella seconda metà dell'Ottocento
(Modernizzazione e degradazione ambientale; Il disordine delle acque e i nuovi focolai di malaria; Il caso della piana del Coghinas. La nuova geografia della malaria alla fine del XIX secolo)
Malaria e malarici nell'ultimo ventennio dell'Ottocento
(Le statistiche della malattia e della morte; I paesi malati; La malattia della fame; Vivere con la malaria)
Medici, medicine, strutture sanitarie
(Medici e medicine; Dall'ordinamento sanitario piemontese alla "riforma" crispina: l'organizzazione sanitaria alla prova)
La conquista delle terre malariche
(La colonizzazione; Le bonifiche)
Parte II
Le scoperte di fine Ottocento e le nuove basi scientifiche della lotta alla malaria
(La scoperta del Plasmodium e la spiegazione dell'enigma dell'intermittenza delle febbri; Uomini e zanzare. La scoperta del ciclo di trasmissione della malaria e il dibattito sulle strategie di lotta antimalarica)
La lotta alla malaria tra vittorie e sconfitte dall'età giolittiana al primo dopoguerra
(La legislazione antimalarica e le difficoltà della "bonifica umana" in Sardegna; La lotta antianofelica e le bonifiche nel primo ventennio del secolo; Un'alternativa destinata alla sconfitta: il progetto modernizzatore di Angelo Omodeo e del gruppo elettro-finanziario del Tirso; Le vittorie contro la malattia nell'Italia liberale)
La malaria nel ventennio fascista
(La lotta antimalarica tra propaganda e realtà nel ventennio fascista; Risanare, bonificare, ripopolare; L'andamento della malattia tra le due guerre)
Dalla chinizzazione al Ddt. La Rockefeller Foundation e l'eradicazione della malaria
(I guasti della guerra e la nuova avanzata dell'endemia; Il "Sardinian project" e i condizionamenti della guerra fredda; Le grandi campagne del 1947-48 e l'eradicazione della malaria dall'isola)
Indice dei nomi.