I Caprotti. L'avventura economica e umana di una dinastia industriale della Brianza
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 336,   1a ristampa 2008,    1a edizione  1980   (Codice editore 1573.7)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846499875

Presentazione del volume

Attraverso la storia di una famiglia, la nascita e lo sviluppo di un'impresa industriale in Italia dal 1830 alla prima guerra mondiale ricostruita in tutti i suoi aspetti: tecnici, economici, sociali, politici, umani, ideologici. Il volume che viene qui ristampato, originariamente apparso nel 1980, costituisce un "classico" della storiografia d'impresa e fornisce un quadro vivo, avvincente della mentalità, dei sogni, dei miti, delle concezioni che hanno accompagnato la fondazione e la crescita di una dinastia industriale, dei rapporti padri-figli, della formazione del capitale e della soluzione dei problemi finanziari, delle condizioni della classe operaia.
La possibilità di attingere ad una vastissima mole di documenti interni dell'azienda ha consentito di esaminare, senza le deformazioni e i "veli" indotti dalle fonti esterne, il processo vitale di un'impresa e di una famiglia. Viene perciò posta speciale attenzione sia alla dimensione umana dei rapporti economici sia al "privato" dei Caprotti, quando questo "privato" può illuminare il lato nascosto ed intimo, ma non completamente autonomo, della borghesia industriale. Rintracciando nella realtà "banale" la pregnanza di significati riflessi di cui è dotata e insieme cogliendo nello sviluppo delle "cose" (la "storia economica" classica, con le merci, i profitti, i dati numerici) lo sviluppo, o anche l'involuzione, delle "persone", l'A. si propone di illustrare il modello si potrebbe dire esistenziale e non solo economico che l'impresa familiare rappresenta.
Un testo indispensabile per capire, al di fuori dei quadri di maniera, le radici, i nodi, le contraddizioni delle origini dell'Italia industriale. Una grande saga, una lettura consigliabile anche ai "non storici".

Roberto Romano è professore di Storia dell'industria all'Università degli Studi di Milano. Ha pubblicato numerose opere, tra cui L'industria cotoniera lombarda dall'Unità al 1914 (1992) e, con M. Soresina, Homo faber. Economia, industria e società dal medioevo alla globalizzazione (2003).

Indice


Premessa
Le vicende dell'azienda fino al 1914
Le origini. I Caprotti mercanti-imprenditori 1830-1865
Gli anni decisivi della meccanizzazione 1866-1872
La crescita dell'impresa 18731906
L'anonima e la crisi 1907-1914
La funzione imprenditoriale
I problemi della produzione
la materia prima;
la tessitura a mano e a domicilio;
la produzione meccanizzata;
tecnici, capi-operai e operai specializzati
I problemi del mercato
l'espansione commerciale in Italia e all'estero;
organizzazione e politica di vendita;
gli impiegati
Individui e rapporti sociali
Terra e danaro
la "madre terra";
gli Investimenti In altri settori
I Caprotti, uomini e cittadini
"nel nome di Mercurio";
cultura e educazione;
associazionismo e politica
I Caprotti e gli operai
Appendici: principali voci del bilanci dal 1840 al 1914;
regolamento di fabbrica del 1869 e del 1899.