Coltiva le tue passioni. Dalla narrazione autobiografica ai progetti formativi per riscoprire il piacere di imparare e di educare
Autori e curatori
Contributi
Viviana Altafin, Marina Bernasconi, Duccio Demetrio, Pierre Dominicé, Marie-Christine Josso, Claudio Mustacchi, Lorenzo Pellandini, Fulvio Poletti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2008   (Codice editore 292.3.20)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846499615

In breve
Un testo che invita a parlare di passioni nei luoghi della relazione educativa e della relazione di cura. Il volume dà voce ad “autorevoli autori” sull’elaborazione teorica di ampio respiro, mette l’accento su alcuni concetti chiave che sorreggono le esperienze formative, presenta un modulo formativo innovativo, sperimentato nella formazione degli operatori sociali e degli insegnanti in Svizzera e degli educatori professionali a Milano.
Presentazione del volume

Coltiva le tue passioni è un testo che parla di passioni, ma è anche e soprattutto un testo che invita a parlare di passioni. A parlare di passioni nei luoghi della relazione educativa e della relazione di cura, ammesso sia possibile tracciare un chiaro confine tra il senso dell'educare e il senso del curare, se quest'ultimo è inteso nell'accezione ampia del saper creare condizioni di benessere.
Un invito a parlare di passioni e a cercarle dentro la propria storia di vita, una ricerca d'ordine autobiografico che ci aiuta a mettere in luce quali e quante passioni ci hanno mossi, come le abbiamo incontrate, grazie a chi, con quali persone, le abbiamo condivise.
Un invito a coltivarle per scoprirne, o meglio riscoprirne, il valore, il loro farsi tensione vitale che spinge oltre, il loro chiaro legame con desideri e sogni, il loro essere momento di benessere e cura personale e professionale.
Un invito ai professionisti dell'insegnamento ad ascoltare le passioni degli studenti, affinché diventino narrazioni adatte a creare relazioni formative importanti, con il preciso intento di ritrovare modi di fare formazione che privilegino "l'identità" piuttosto che la "studentità" degli allievi.
Un invito ai professionisti della cura a cogliere, nelle proprie e altrui passioni, significativi stimoli per trasformarle in positivi "oggetti mediatori" che facilitino l'accoglienza, l'incontro e l'ascolto dell'altro e dell'altro dentro al gruppo.
Il testo è diviso in tre parti: la prima, "Riflessioni", dà voce ad autorevoli autori ed è dedicata all'elaborazione teorica di ampio respiro; la seconda, "Declinazioni", mette l'accento su alcuni concetti chiave che sorreggono le esperienze formative a loro volta narrate nella terza, "Coltivare passioni", dove viene presentato un modulo formativo innovativo, già sperimentato nella formazione degli operatori sociali e degli insegnanti in Svizzera e degli educatori professionali a Milano. Gli incoraggianti risultati ottenuti nella formazione di queste categorie professionali non escludono possibili applicazioni nell'ambito della formazione degli adulti, nei luoghi della formazione giovanile, nei contesti della formazione interculturale.

Marina Bernasconi, docente di Scienze dell'educazione presso l'Alta Scuola Pedagogica di Locarno e presso il Dipartimento della Sanità della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana di Manno, è esperta in modelli di ricerca nella formazione degli adulti con particolare riferimento alle metodologie autobiografiche e all'analisi dei processi cognitivi. Consulente in scrittura autobiografica e autoanalitica nelle relazioni di cura, è stata referente nazionale per la ricerca europea Di.a.n.o.i.a. (Didattiche autobiografiche e narrative per operatori sociali, insegnanti e animatori culturali). Coltiva qualche passione, quelle per l'insegnamento e la dimensione autobiografica, quelle legate all'espressione creativa (acquerello, poesia, scrittura).

Indice


Marina Bernasconi, Introduzione. La scrittura come filo
Parte I. Riflessioni
Marie-Cristine Josso, Le dimensioni formative insite nel processo di scrittura del racconto della propria storia di vita
Pierre Dominicé, La formazione degli adulti confrontata con l'imperativo biografico
Lorenzo Pellandini, Marina Bernasconi, Incontrare Jean Oury
Duccio Demetrio, Comunicare e narrare in età adulta. Declinazioni educative
Claudio Mustacchi, La ragione delle passioni
Fulvio Poletti, Formare con le passioni. Nuovi scenari educativi in chiave autobiografica e narrativa
Parte II. Declinazioni
Marina Bernasconi, Il pensiero autobiografico, da Bella addormentata a principessa
Lorenzo Pellandini, Dalla studentità alla singolarità
Fulvio Poletti, Viviana Altafin, Un gruppo di passioni. Come e perché ravvivare la formazione in gruppo
Parte III. Coltivare passioni
Marina Bernasconi, Claudio Mustacchi, Lorenzo Pellandini, Fulvio Poletti, Coltiva le tue passioni, modulo formativo
Bibliografia di riferimento.