Trasformazioni economiche e competitività locale. L'esperienza del GAL. Piana del Tavoliere
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,      1a edizione  2002   (Codice editore 365.165)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846435699

Presentazione del volume

Lo sviluppo locale è sempre più frequentemente al centro di dibattiti riguardanti la sostenibilità economica di nuove iniziative volte alla crescita socio-economica di un'area. Accade spesso infatti ancora oggi che lo sviluppo di un territorio passi attraverso il depauperamento delle proprie risorse.

Il presente volume considera un'area emblematica per ciò che riguarda lo sviluppo e la competitività economica. L'esperienza del GAL "Piana del Tavoliere" passa attraverso l'attivazione dell'iniziativa comunitaria LEADER II come veicolo di rilancio dell'economia della zona di Cerignola. Da sempre territorio a vocazione prettamente agricola, oggigiorno si va delineando un panorama più variegato all'interno di questo territorio. Accanto all'agricoltura ed al settore agroalimentare vanno fiorendo altre tipologie di aziende, essenzialmente di servizi, che dovrebbero garantire anche la visibilità delle produzioni locali al di fuori del territorio di appartenenza.

La ricchezza di un'area come quella di Cerignola, soprattutto per ciò che riguarda le produzioni artigiane, non deve essere perduta e va valorizzata anche grazie all'ausilio dei più moderni mezzi di comunicazione. Tra l'altro, il territorio è piuttosto ben fornito di infrastrutture stradali idonee a metterlo in comunicazione con le maggiori direttrici nazionali. Manca comunque l'ausilio di un aeroporto commerciale efficiente.

L'analisi contenuta nel presente volume tiene adeguatamente conto anche della necessità di strutturare in maniera maggiore la formazione professionale dei lavoratori chiamati in causa dalle esigenze di espansione dell'area.

Naturalmente, le considerazioni esposte sono sempre inserite nell'ottica di un adeguato uso delle risorse locali, non disperse nel processo di trasformazione, né esageratamente utilizzate e quindi esaurite in una corsa sfrenata all'accaparramento di nuove fette di mercato.

Francesco Contò insegna Economia e gestione delle aziende nell'Università della Basilicata ed Organizzazione e gestione delle risorse umane nell'Università di Bari. Ha scritto diversi saggi e volumi su tematiche legate all'economia del credito e degli intermediari finanziari, ai servizi di sviluppo in agricoltura, all'economia dell'irrigazione, alla politica agricola comunitaria, alla politica meridionalista, allo sviluppo rurale, all'economia della pesca, all'economia dell'istruzione e mercato del lavoro. Tra questi si segnalano: "Problemi e prospettive del Credito agrario" (1991), "Valutazione e analisi di un modello di alternanza formazione lavoro in un'area interna del Mezzogiorno" (1992), "Aspetti economici, sociali e legislativi della conservazione del suolo e dell'ambiente" (1995), "Nazionalismo ed europeismo nella politica agro-alimentare britannica" (1997), "Politica comunitaria nel settore ortofrutticolo e cerasicoltura" (1996), "La filiera agroalimentare leccese" (1999). Attualmente partecipa a progetti di ricerca nazionali e internazionali sulle politiche dell'irrigazione, della formazione e del mercato del lavoro, commercio elettronico delle produzioni agricole, valorizzazione dei prodotti e dei territori rurali.

Indice


Lo sviluppo economico dell'area GAL
(Alcune implicazioni della politica di sviluppo locale; I Comuni divengono centrali nel processo di programmazione del proprio sviluppo economico; Policentrismo e Poliarchia: il modello di sviluppo territoriale dell'Unione Europea; Strumenti d'intervento: il tavolo per lo sviluppo economico e l'Accordo di Programma)
Analisi territoriale e linee di sviluppo del gal e dell'area sovraordinata
(Il metodo della geopolitica; L'area di analisi; Analisi settoriale; Linee guida per uno sviluppo coerente e concentrato)
L'artigianato nell'area del GAL "Piana del Tavoliere"
(La metodologia; La struttura delle aziende; La congiuntura; Le aziende artigiane e la tecnologia; Ulteriori sentieri di sviluppo: rete RMP; Analogie e differenze con l'artigianato pratese)
Il ruolo della filiera agroalimentare nell'area del GAL "Piana del Tavoliere"
(Introduzione: l'approccio territoriale all'analisi del sistema agroalimentare; La verifica empirica: il sistema locale di Cerignola-Orta Nova-Stornara; Caratteristiche strutturali delle aziende agricole; Aspetti produttivi delle aziende; Azienda e Imprenditore; L'analisi multivariata; Filiere; L'identificazione del modello di sviluppo locale; Individuazione delle caratteristiche del territorio)
Fabbisogni formativi ed occupazionali
(Il sistema socio-economico del comune di Cerignola; Uno sguardo al settore artigianale: edilizia, meccanica, legname; Obiettivi della ricerca e definizione del problema; Il settore agro-alimentare: problematiche e fabbisogni formativi; Le professionalità richieste e le competenze distintive; Il settore legno-mobilio: problematiche e fabbisogni formativi; Le professionalità richieste e le competenze distintive; Il settore meccanico: problematiche e fabbisogni formativi; Le professionalità richieste e le competenze distintive; Il settore edile: problematiche e fabbisogni formativi; Le professionalità richieste e le competenze distintive; Uno sguardo agli altri settori di Cerignola, Stornara ed Orta Nova; Analisi dei fabbisogni occupazionali)
Conclusioni e valutazioni di sintesi
(L'analisi su campione dei settori agricolo, agroalimentare e artigiano)
Analisi del bilanci dei comuni di Cerignola, Orta Nova e Stornara
(Gli equilibri di bilancio, analisi delle entrate; Gli indicatori di rigidità strutturale; Allegati)
Analisi degli investimenti e delle fonti di finanziamento dei comuni dell'area GAL "Piana del Tavoliere"
(Analisi del debito e valutazione della capacità di indebitamento; Il finanziamento dell'Unione Europea (estratto dal PSM 2000/2006); Il Piano Operativo della Regione Puglia (estratto))
Valutazione dell'impatto economico di un programma di investimenti pubblici per l'area gal costituita dai comuni di Cerignola, Stornara e Orta Novi
(Analisi dell'impatto economico degli investimenti: il ruolo degli enti locali; Valutazione di impatto economico nell'area GAL)