Iniziative per l'occupazione: il ruolo dei fondi strutturali nella nuova strategia occupazionale dell'Unione Europea

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 112,      1a edizione  2002   (Codice editore 365.179)

Iniziative per l'occupazione: il ruolo dei fondi strutturali nella nuova strategia occupazionale dell'Unione Europea
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846435804

Presentazione del volume

Questo volume riproduce gli atti di un convegno organizzato dal Punto Europa e dall'Ufficio per l'Italia del Parlamento europeo a Forlì e Cesena nel dicembre del 1999. La questione centrale da affrontare era la possibilità di coniugare strategie di sviluppo con strategie per l'occupazione, alla luce degli strumenti fino ad oggi predisposti dall'Unione europea per risolvere questi problemi. Se con il Trattato di Amsterdam la preoccupazione dell'Unione Europea nei confronti del problema dell'occupazione ha acquisito uno spessore istituzionale senza precedenti, la politica attuata dai Fondi strutturali si propone già da diversi anni di cambiare le caratteristiche strutturali di base delle economie periferiche, depresse, con elevati tassi di disoccupazione e bisognose di riconversione.

Nel corso dell'incontro, che ha visto la partecipazione di funzionari, professori, studiosi ed esperti delle questioni in oggetto, si sono analizzati i principi informatori della nuova strategia comunitaria e le modalità specifiche attraverso cui i fondi strutturali hanno saputo in passato, e sapranno in futuro, rappresentare un'efficace risposta alle sfide poste dalla disoccupazione e uno strumento nelle mani di chi opera sul territorio perché queste risposte siano in sintonia con le esigenze dei cittadini. Tra i motivi che hanno spinto a scegliere Forlì e Cesena quali sedi del convegno va segnalata la forte vocazione europeista di quest'area romagnola, comprovata dall'attiva partecipazione delle istituzioni locali alla nascita del Punto Europa e dalla concentrazione presso la Facoltà di Scienze Politiche di Forlì di un ricco pool di docenti che si occupano di integrazione europea.

Francesca Fauri insegna Storia economica dell'Europa contemporanea alla Facoltà di Scienze Politiche di Forlì, Università di Bologna. Sulle tematiche europee ha già pubblicato L'Italia e l'integrazione economica europea 1947-2000 , Il Mulino, Bologna, 2001.

Indice


Francesca Fauri , Introduzione
Parte I. Unione europea, sviluppo e occupazione
Massimo Carraro , Occupazione, sviluppo e innovazione di fronte ai nuovi scenari europei e mondiali
Giorgio Lisi , I Fondi strutturali fra esigenze di crescita e d'occupazione: quale equilibrio fra investimenti e formazione?
Luciano Vecchi , Sviluppo delle risorse umane: la formazione come risposta alla disoccupazione giovanile
Giorgio Liverani , Il lavoro in Europa: il problema italiano
Parte II. I Fondi strutturali fra obiettivi europei ed esigenze locali
Francesco Picarreta , Il ruolo del Ministero per le Politiche Comunitarie tra amministrazioni locali e istituzioni europee
Paola Casavola , Prospettive di sviluppo dei Fondi strutturali per il periodo 2000-2006: iniziative per l'occupazione
Francesca Fauri , Fondi strutturali e sviluppo economico
Michele Migliori , Prospettive per la programmazione 2000-2006 della regione Emilia-Romagna per gli interventi strutturali
Cristina Balboni , Programma operativo, obiettivo 3 e strategie della formazione professionale nella regione
Lucio Poma , Patti territoriali e contratti d'area: un'opportunità per le PMI
Lorenzo Ciapetti , Nuovi sistemi territoriali e sviluppo: il caso del patto dell'Appennino
Alessandro Zampagna , L'utilizzo dei Fondi strutturali nei settori di punta dell'economia locale
Appendice
Flavia Cattani
, La riforma dei Fondi strutturali europei per il periodo di programmazione 2000-2006
Barbara Busi , La politica sociale e l'Unione Europea. Iniziative e azioni concrete.