Il grande occhiale. Storie ed esperienze di self help, raccontate dai pazienti di penna di Giuliana Ukmar
Autori e curatori
Contributi
Anna Maria Barberis Mattio, Oldana Biondi, Gabriella Castagnini, Elisabetta Cecchetti, Irmes Cenni, Daniela Colman, Monica Corpetti, Ivana Debiasi, Antonia Donatiello, Gabriella Ferraro Bologna, Simona Galizzi, Anna Giallo, Barbara Mondelli, Daniela Panero, Elisabetta Priori, Lucia Rivetti, Gaia Sacchi, Mimma Suraci Caridi, Luisa Vaiana, Margherita Vaschetto
Collana
Argomenti
Livello
Dati
pp. 320,      1a edizione  2005   (Codice editore 2000.1108)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846468642

Presentazione del volume

Il volume raccoglie le migliori testimonianze, sotto forma di testi brevi, inviate dai lettori delle opere di Giuliana Ukmar, nell'ambito della prima edizione del Premio a lei dedicato .

Perché pensiamo sempre, o quasi sempre, che solo un esperto ci possa dire e dare la verità? Non è invece che "la verità" sta in ciascuno di noi, e che ognuno di noi a suo modo, per le sue possibilità, può incontrarla, riconoscerla, sperimentarla, trasmetterla, e poi restituirla ad altri ?

Qui troverete testimonianze, dialoghi in assenza, racconti e anche favole. Mamme che parlano ai figli, figli e figlie che parlano di sé, nonne, nonni, papà, maestre, insegnanti. Tutti una storia, la storia di tutti: sofferenze, gioie, voglia di farcela o di mollare, ma nel profondo un unico desiderio: vincere la paura, raccontare e raccontarsi, con la certezza, per averlo provato, che anche solo una parola detta o scritta o letta può ridare luce e forza e speranza a sé ed altri. I temi sono tanti e tutti legati alla quotidianità, a volte alla fatica del vivere: adozione, anoressia e bulimia, problemi di separazione, di lutti, di scuola, relazione genitori-figli... ma poi, anche le favole.

Tutte porzioni di vita raccontate a se stessi, e a voi. Racconti sollecitati da un ricordo, da un "dialogo in assenza", un dialogo con chi, pur non essendoci più, è stata, per un lungo o breve incontro personale o con un suo libro, il grande occhiale, la lente attraverso cui osservare le cose in modo diverso, con più coraggio, serenità, accettazione, determinazione. E un tenace sorriso. Le stesse qualità di lei, Giuliana Ukmar .

Patrizia Adamoli , vive e lavora a Milano, ha due figli. Esperta in comunicazione, personal coach, docente di Media Education presso l'Università La Sapienza di Roma e di Editoria Multimediale presso l'Università di Macerata, è membro del Comitato di garanzia Internet e minori del Ministero delle Comunicazioni e consulente del Presidente della Commissione Infanzia del Parlamento.

Indice


Gabriella Castagnini, Premessa
Patrizia Adamoli, Introduzione
Daniela Panero, Il grande occhiale
Luisa Vaiana, Diario di una madre... in pena
Mimma Suraci Caridi, Scarpe di Pezza
Gaia Sacchi, Non è mai troppo tardi
Elisabetta Cecchetti, "Caro ciuccio"
Margherita Vaschetto, Firmato: una ragazza in pena?
Barbara Mondelli, Due più uno non fa tre
Antonia Donatiello, Lettere ad un bambino nato
Gabriella Ferraro-Bologna, Buon compleanno
Elisabetta Priori, Senza paura
Lucia Rivetti, 2 + 1 = 4
Anna Maria Barberis Mattio, Il bene difficile
Oldana Biondi, Dalla parte di loro...
Monica Corpetti, Alcor
Anna Giallo, Un no detto per amore
Ivana Debiasi, Un pezzetto di cuore
Daniela Colman, Il tuo viaggio
Simona Galizzi, Una mamma felice
Irmes Cenni, Ufetta.