Diritti nella rete. Valori umani, regole, interazione tecnologica globale
Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 192,      1a edizione  2006   (Codice editore 1420.1.70)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846476173

Presentazione del volume

Diritti nella rete è un saggio su Internet e sui suoi diritti.
Internet richiama sempre diritti, genera diritti, parla di diritti e pretende il rispetto dei diritti, sia di quelli tradizionali, sia di quelli che nascono nella rete stessa, e che, in qualche modo, li ampliano e li rafforzano.
I rischi e le opportunità della rete sono i rischi e le opportunità di una società nuova, basata sull'interazione tecnologica, nella quale individui, imprese e istituzioni si confrontano continuamente con esigenze diverse, partecipando e condividendo le proprie esperienze e funzioni.
Capire come nascono i diritti della rete è anche affrontare il problema del complesso rapporto tra libertà e tecnologie informatiche e dell'evoluzione sociale delle tecnologie della conoscenza, viste nel loro rapporto concreto con gli interessi individuali e collettivi.
Tra storia, tecnologia, filosofia ed analisi sull'uso della rete nella società globalizzata si muove una ricerca costante di equilibrio tra interessi contrapposti e diversi, per cercare, o definire meglio, nuove regole e per dare risposte normative a questioni che oggi si ripropongono, perché la democrazia, la dignità delle persone e dei gruppi sociali, la libera espressione degli individui e delle minoranze sono ancora valori fondamentali sui quali qualsiasi regola, vera e globale, dovrebbe basarsi.

Giuseppe Corasaniti Magistrato di Cassazione, autore di numerosissimi studi in tema di diritto dell'informazione e dell'informatica (tra cui Esperienza giuridica e sicurezza informatica, Milano Giuffrè 2003 con prefazione di Romano Prodi e Lee Loevinger), ha insegnato informatica giuridica e diritto dell'informatica dal 1982 nella Università Luiss di Roma (Facoltà di Giurisprudenza), ed è docente di informatica giuridica all'Università di Roma 3 (Facoltà di Giurisprudenza) Scuola di Specializzazione per le professioni legali ed all'Università di Roma "La Sapienza", Facoltà di informatica.

Indice


L'occhio del ciclope
(Mercanti o pirati?; Il limite della forza senza regole: l'assenza della prospettiva; Umanità itinerante di Ulisse e immobilità disumana di Polifemo)
Esperienza, tecnologie, evoluzione sociale
(Tecnologie di calcolo e di misurazione; A misura d'uomo; L'uomo "automatico", dal calcolo ai computers: programmazione e vita sociale; La rivoluzione informatica; Progresso tecnologico e regole tecnologiche)
Il cambiamento nella globalità: la rete come metafora
(A prova di bomba; Le reti delle reti; La globalità del cambiamento interattivo; La problematica identità della rete)
Il cambiamento del timore: la rete come mostro
(Tutto il male possibile: rischi della rete; Censure in rete: un problema aperto; Il Digital divide della libertà: la conoscenza divide il mondo; La rete cambia la conoscenza)
Il cambiamento nelle società: la rete come percorso globale
(È solo una rete; Nelle autostrade dell'informazione; L'Europa e la rete; Vie nella rete)
Il cambiamento nel dubbio: la rete come zona d'ombra
(Il falso nella rete; Il nodo della proprietà intellettuale (dalla proprietà chiusa al processo creativo condiviso); Alla ricerca delle regole)
Valori possibili per la terra di nessuno
(L'uomo dietro il monitor; I valori umani emergenti: L'etica nella rete; Il rischio vero della ragnatela universale: la logica del ragno)
Bibliografia essenziale.