Sfide trans-culturali e seconde generazioni
Contributi
Maurizio Ambrosini, Elena Caneva, Enzo Colombo, Pierpaolo Donati, Luisa Leonini, Vanessa Maher, Paola Rebughini, Laurence Roulleau-Berger, Luigi Tronca
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2009   (Codice editore 1534.4.22)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € ,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856813746

In breve
Le seconde generazioni nate dall’immigrazione vivono una sorta di doppia “trans-culturalità”: la trans-culturalità dei giovani si unisce spesso alla trans-culturalità esistenziale di chi, sospeso tra il mondo dei bambini e il mondo degli adulti, fatica a trovare un senso a un vivere che spesso diventa sopravvivere. Il volume cerca di individuare delle possibili chiavi di lettura in grado di offrire un valido panorama conoscitivo delle molteplici traiettorie di vita delle seconde generazioni.
Presentazione del volume

I toni accesi e concitati, tutti concentrati sul problema della sicurezza e della clandestinità, riverberano ed alimentano un immaginario sociale che fa dell'immigrazione un fiume in piena, straripante, incontenibile, sostanzialmente rovinoso e di difficile controllo. Permane una situazione di stato di assedio, di strao-rdinarietà che contrasta profondamente con un dato di tutt'altro segno e natura: la relativa stabilità e stabilizzazione della popolazione straniera in Italia. I segni ci sono e sono inequivocabili: il crescente numero di matrimoni tra stranieri e con stranieri, la significativa quota di bambini che nasce in Italia da genitori non italiani, l'aumento dei ricongiungimenti familiari e, soprattutto, la crescente presenza di scolari e studenti stranieri sui banchi di scuola.
Tema delicato e complesso quello delle seconde generazioni, che vivono una sorta di doppia "trans-culturalità": la trans-culturalità di questi giovani, che per molti studiosi è già di per sé un fattore di rischio sociale, si unisce spesso alla trans-culturalità esistenziale di chi, sospeso tra il mondo dei bambini ed il mondo degli adulti, fa fatica oggi a trovare non tanto una sua collocazione sociale, quanto soprattutto risposte di senso ad un vivere che troppo spesso diventa sopravvivere. I giovani stranieri vivono tutti i problemi degli adolescenti, in un contesto sociale altamente problematico. Il gruppo dei pari non sempre aiuta a superare le ardue 'prove di identità', mentre la scuola sembra oggi più vittima che soggetto attivo della crescita delle nuove generazioni.
L'obiettivo dei saggi qui presentati è quello di individuare delle possibili chiavi di lettura, che siano in grado di offrire un valido panorama conoscitivo delle molteplici traiettorie di vita delle seconde generazioni nate dall'immigrazione.

Indice


Michele Bertani, Paola Di Nicola, Presentazione
Saggi
Michele Bertani, Immigrazione e seconde generazioni: un primo quadro di riferimento
Maurizio Ambrosini, Elena Caneva, Le seconde generazioni: nodi critici e nuove forme di integrazione
Laurence Roulleau-Berger, Le seconde generazioni di fronte alla precarizzazione e all'etnicitazzazione del lavoro in Francia
Note di ricerca
Enzo Colombo, Luisa Leonini, Paola Rebughini, Nuovi italiani. Forme di indentificazione tra i figli di immigrati inseriti nella scuola superiore
Vanessa Maher, L'orientamento dei figli di migranti nelle scuole medie e superiori. Appunti su una ricerca in corso a Verona
Pierpaolo Donati, Famiglia, migrazioni e società interculturale: quali regole di convivenza civile?
Orizzonti di lettura
Luigi Tronca, A proposito di riconoscimento
Recensioni
Niero Mauro, La personalizzazione nella ricerca quantitativa. Per la valutazione della salute e degli esiti riferiti dai pazienti
Francesca Zajczyk, Elisabetta Ruspini, Nuovi Padri? Mutamenti della paternità in Italia e in Europa
Pierpaolo Donati, Perché "la" famiglia? Le risposte della sociologia relazionale
Jean-Claude Kaufmann, Agacements. Les petites guerres du couple
Leonardo Becchetti, Il microcredito. Una nuova frontiera per l'economia
English Abstracts
Notizie sugli autori di questo numero
Norme redazionali per autori e collaboratori.