La leggenda dei vicoli

Analisi documentaria di una rappresentazione sociale del centro antico di Genova

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2010   (Codice editore 1520.491)

La leggenda dei vicoli. Analisi documentaria di una rappresentazione sociale del centro antico di Genova
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856825015
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856828344
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume analizza i processi di cambiamento dell’immagine del centro storico genovese nell’ambito delle trasformazioni urbanistiche, economiche e sociali del quartiere e della città. Fra le differenti rappresentazioni sociali di questa parte della città, l’attenzione si focalizza su quella connotata da un pregiudizio, negativo e folcloristico, che a lungo ha contraddistinto il quartiere: quello di una zona urbanisticamente degradata, porzione malfamata della città. Le origini e le peculiarità di tale rappresentazione sociale sono esaminate tramite analisi documentaria.

Presentazione del volume

All'incrocio tra sociologia urbana e sociologia dei processi culturali il volume analizza in una prospettiva costruzionista i processi di cambiamento dell'immagine del centro storico genovese nell'ambito delle trasformazioni urbanistiche, economiche e sociali del quartiere e della città. In conformità alla prospettiva adottata l'immagine del quartiere è considerata nei termini di una rappresentazione sociale: una credenza ampiamente condivisa riferibile a stereotipi, pregiudizi sociali e convinzioni collettive, impiegata da attori sociali individuali e collettivi per agire e comunicare.
Fra le possibili e differenti rappresentazioni sociali di questa parte della città l'attenzione si focalizza su quella imperniata su un pregiudizio, negativo e folcloristico, che a lungo ha connotato il quartiere. Distante dall'immagine odierna, il centro storico genovese è stata una zona urbanisticamente degradata e alcune sue parti additate come porzioni malfamate della città.
Le origini e le peculiarità di tale rappresentazione sociale sono esaminate tramite analisi documentaria: l'immagine del quartiere è ricostruita intercettando il gioco di citazioni e rimandi tra fonti secondarie fra loro eterogenee (articoli di cronaca nera dei due principali quotidiani locali, letteratura scientifica, narrativa, racconti di viaggio, cinematografia e canzoni) scelte in base all'attinenza con il centro storico genovese o la città. Tale rappresentazione sociale è quindi rapportata, in una dimensione diacronica, al contesto socioeconomico e culturale del quartiere e della città.

Marco Leone è dottore di ricerca in Metodologia della ricerca nelle scienze umane. Collabora con la cattedra di Sociologia e Storia del pensiero sociologico della Facoltà di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Genova. Insegna Sociologia al Corso di Laurea Triennale in Scienze motorie, sport e salute presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dello stesso ateneo.

Indice



Introduzione
La rappresentazione sociale di un quartiere
(Centro storico e rappresentazioni sociali; Il lavoro di ricerca; Conclusioni)
Il centro storico
(Prima del centro storico; Il quartiere; conclusioni)
"This area is off limits for allied troops"
(Mala e criminalità; Interpreti principali, secondari e comprimari; Conclusioni)
La costruzione sociale di una rappresentazione del centro storico
(La "Città bassa"; Dal noir al poliziesco; La canzone genovese; Quartieri pericolosi; Da centro cittadino a social problem; Dalla città bassa al centro antico; Conclusioni)
Miti e folclore del quartiere
(L'angiporto genovese tra finzione e realtà; Via del Campo; Via Purè; Conclusioni)
Conclusioni
(Un percorso di ricerca tra i carruggi; Declino e rappresentazione sociale del quartiere; Media e rappresentazioni sociali del quartiere; Quartiere, mondi illegali e rappresentazioni sociali; Riflessioni conclusive)
Metodologia
(Il campione e le interviste; Le fonti documentarie secondarie)
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi