Mendicanti emarginati e malfattori

Storie minime tra Sette e Ottocento

Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 112,   1a ristampa 2010,    1a edizione  2010   (Codice editore 346.2)

Mendicanti emarginati e malfattori. Storie minime tra Sette e Ottocento
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856822380
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856826333
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Dalla profondità del tempo, custoditi negli archivi, sette racconti parlano di persone, cose, vicende propriamente umane, che la società attuale riconosce ancora. Un nuovo testo della collana I documenti raccontano, che propone un nuovo modo di raccontare la storia, lavorando di intreccio, lasciando libertà all’autore, ma rispettando le fonti. Narrando, ma senza inventare.

Presentazione del volume

I Documenti Raccontano Modena 1830: una moglie fedifraga e un amante assassino eliminano il marito con un efferato delitto; Santiago de Compostela 1770: un giovinetto castrato non riesce ad affermarsi nel mondo delle voci bianche e va incontro a un feroce destino di sfruttamento; Lodi 1844: una levatrice alcolista, presa in una "scandalosa tresca amorosa", è costretta ad abbandonare l'amato sotto le minacce della polizia; Milano 1820: un suonatore cieco tenta invano di sfuggire all'internamento in una Casa di lavoro...
Dalla profondità del tempo, custoditi negli archivi, sette racconti parlano di persone, cose, vicende propriamente umane, che la società attuale riconosce ancora.
Il passato ci consegna tracce, segni e scorie che tornano riproposti nella nostra contemporaneità.

Indice



Annalisa Ferrari, Lodi, 1766. "Lasciate le vostre donne mantenere il silenzio nelle chiese"
Roberto Grassi, Milano 1821. La licenza
Annalisa Ferrari, Modena, 1826. Dio ne salvi
Annalisa Ferrari, Borghetto, 1843. Passo a due con intermezzi e tragico finale
Gisella Gerosa, Borghetto, 1843. Isa la bella
Francesco Cattaneo, Cotogno, 1847. Storia di pioggia e ordinaria burocrazia
Annalisa Ferrari, Lodi, 1892. Non era cosa
Note biografiche.