Neodarwinismo e scienze sociali

Autori e curatori
Contributi
Salvatore Aleo, Edoardo Boncinelli, Paola Canestrini, Costantino Cipolla, Deborah De Felice, Paolo De Nardis, Giovanni Gennaro, Mauro Giacca, Giulio Giorello, Rafael A. Martìnez, Luca Sammicheli, Giuseppe Sartori, Mario Aldo Toscano, Giuseppe Vecchio, Paolo Vezzoni
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2010   (Codice editore 1042.53)

Neodarwinismo e scienze sociali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856833744

In breve

Biologi, sociologi, filosofi della scienza, medici e giuristi cercano alcuni punti di mediazione, ma anche di divergenza, tra le diverse letture possibili di un confronto sulle radici genetiche del comportamento, sulla struttura innata dei processi mentali, sulle facoltà comunicative e di apprendimento, così rilevanti per modellare le interazioni sociali. Neodarwinismo e Scienze sociali si confrontano nel testo nell’auspicio di produrre chiarezza intorno alla possibilità di costruire un dialogo tra diversi saperi, unanimamente ritenuto condizione essenziale del progresso scientifico.

Presentazione del volume

Negli ultimi anni le straordinarie conquiste della biologia molecolare, della psicologia evoluzionistica e delle neuroscienze cognitive hanno lasciato prefigurare scenari di intervento ricchi di fascino, ma al tempo stesso in grado di suscitare grande apprensione. Tutto ciò non soltanto in campo medico, per via delle ricadute che tali conseguimenti avrebbero avuto sul piano della definizione stessa dei processi patogeni e terapeutici, ma anche nelle scienze sociali, dove si sono allestiti piani di confronto sulle radici genetiche del comportamento, sulla struttura innata dei processi mentali, e quindi sulle facoltà comunicative e di apprendimento così rilevanti per modellare le interazioni sociali. Sono così tornati d'attualità alcuni dei temi concernenti i limiti naturali e culturali del comportamento contestualizzati rispetto alle responsabilità individuali, al libero arbitrio, ai processi decisionali, alle ineguaglianze sociali. E naturalmente, assieme a questi, sono riapparsi anche gli spettri del determinismo biologico, della non perfettibilità della vita sociale, della rimozione dei diritti di cittadinanza, e più in generale del tramonto degli ideali di uguaglianza e progresso.
Biologi, sociologi, filosofi della scienza, medici e giuristi proporranno nelle pagine di questo volume alcuni punti di mediazione, ma anche di divergenza, tra le diverse letture possibili di tale confronto. Neodarwinismo e Scienze sociali, attraverso i contributi di alcuni grandi protagonisti della cultura scientifica nazionale e internazionale - ma anche di giovani ricercatori orientati verso lo studio di tali temi - si confronteranno sulle premesse ragionevoli o sulle immagini caricaturali di tale accostamento, sulle solide acquisizioni o sui dati sperimentali ancora incerti nell'auspicio di produrre chiarezza intorno alla possibilità di costruire un dialogo tra diversi saperi unanimamente ritenuto condizione essenziale del progresso scientifico.

Roberto Vignera insegna Sociologia generale presso l'Università degli Studi di Catania. Per la FrancoAngeli ha pubblicato il volume Protagonisti e interpreti della sociologia sanitaria, 2005; Evidenze e narrazioni nella pratica clinica e Darwinismo e teoria sociologica nel dibattito contemporaneo, entrambi nella rivista "Salute e Società", 1, 2010.

Indice



Roberto Vignera, Premessa
Giovanni Gennaro, Presentazione
Parte I. Evoluzionismo e determinismo genetico
Edoardo Boncinelli, Il Darwinismo ieri e oggi
Mauro Giacca, Genetica e biotecnologie mediche: nuovi scenari per la società
Paolo Vezzoni, Determinismo genetico: considerazioni originate dalle patologie ereditarie
Parte II. Libertà, determinismo, normatività
Giulio Giorello, Due nozioni di libertà
Rafael A. Martínez, Mondo cattolico e darwinismo. La prima reazione del Vaticano alla teoria dell'evoluzione
Giuseppe Vecchio, Religione, diritto e determinismo evoluzionistico: la ricerca del fondamento
Parte III. Biologia evoluzionistica e teoria sociologica
Costantino Cipolla, Paola Canestrini, Darwin e Dunant: un accostamento solo storico?
Mario Aldo Toscano, Evoluzione e evoluzionismo
Paolo De Nardis, Marxismo e protosociologia in Italia: un'analisi non positivista e antievoluzionista
Roberto Vignera, Modelli evolutivi e teoria sociologica
Parte IV. Geni, diversità, imputabilità
Luca Sammicheli, Giuseppe Sartori, Delitto, geni, follia
Salvatore Aleo, Complessità e responsabilità penale
Deborah De Felice, Modelli evolutivi e teoria generale del comportamento deviante.