Se scade costa meno? Rischi e opportunità della flessibilità in Italia. Conseguenze economiche e occupazionali delle forme di lavoro temporaneo
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2012   (Codice editore 1530.88)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820400248
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856875454
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Un quadro delle implicazioni delle politiche introdotte nel mercato del lavoro negli ultimi decenni in Italia: dalla perversa combinazione di diseguaglianza retributiva e insicurezza dell’impiego ai rischi sociali ed economici di un mercato del lavoro fortemente segmentato, alla distribuzione/sperequazione dei nuovi rischi sociali ed economici in assenza di un adeguato sistema di welfare.
Utili Link
Conquiste del Lavoro Le conseguenze del lavoro temporaneo (di Enrico Giacinto)… Vedi...
Presentazione del volume

La deregolamentazione "parziale e selettiva" realizzatasi nel mercato del lavoro italiano negli ultimi decenni ha finito per produrre una segmentazione normativa ed economica che va assumendo i contorni di un conflitto distributivo intergenerazionale all'interno della società italiana. La letteratura ha evidenziato come i processi di aggiustamento che interessano il mercato del lavoro possano agire tanto sulla leva retributiva quanto su quella dell'instabilità e (in)sicurezza d'impiego. I mercati flessibili e la dispersione salariale tipici dei Paesi anglofoni sono stati in tal senso contrapposti a quelli dell'Europa continentale, dove l'introduzione della flessibilità è stata appannaggio pressoché esclusivo di gruppi sociali ai margini del mercato del lavoro, giovani e donne, e la differenziazione reddituale è meno accentuata.
La ricerca empirica sul tema della diseguaglianza reddituale tra le forme di lavoro temporaneo e quelle standard è ancora relativamente carente, in particolar modo nel contesto italiano. Il volume propone dunque uno studio esaustivo ed empiricamente fondato della persistenza di una significativa penalizzazione salariale a danno dei lavoratori temporanei (e tra loro dei gruppi sociali maggiormente vulnerabili); una valutazione degli esiti del lavoro atipico in termini di rischi d'entrata, persistenza e uscita da condizioni di povertà; un'analisi delle conseguenze occupazionali del lavoro temporaneo sia come alternativa alla disoccupazione sia come possibile trampolino verso forme di lavoro stabile.
Il libro dipinge pertanto un quadro composito riguardo alle implicazioni delle politiche introdotte nel mercato del lavoro degli ultimi decenni in Italia: dalla perversa combinazione di diseguaglianza retributiva e insicurezza dell'impiego ai rischi sociali ed economici di un mercato del lavoro fortemente segmentato, alla distribuzione/sperequazione dei nuovi rischi sociali ed economici in assenza di un adeguato sistema di welfare.

Giorgio Cutuli ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università degli Studi di Trento ottenendo il riconoscimento per la miglior tesi del suo anno accademico. Collabora al progetto FamIne - Families of Inequalities - presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. I suoi interessi di ricerca principali includono l'analisi di dati panel, lo studio del mercato del lavoro, le dinamiche della diseguaglianza economica e della stratificazione sociale.

Indice


Introduzione
Il salario tra economia e sociologia e la sua costruzione sociale
(Introduzione; Visioni del salario nell'economia classica; Elementi di rottura, approccio neoclassico, nuovi spazi per la sociologia economica e capitalismo regolato; Il salario tra stato, attori collettivi, regolazione e deregolazione; Teorie su livelli e differenziali salariali)
Lavoro atipico e differenziali salariali nel mercato del lavoro italiano
(Il trade-off tra diseguaglianza salariale e sicurezza dell'impiego; Eurosclerosi e modello corporativo nella deregolazione del mercato; Discussione in letteratura ed ipotesi di ricerca; Dati, metodi e selezione del campione; Risultati; Conclusioni)
Lavoro temporaneo e rischi salariali
(Introduzione; Rischi di povertà nel lavoro e de-regolamentazione, la discussione; Strategia d'analisi: soglie retributive, mobilità di salario; Dati, selezioni e metodi d'analisi; Risultati; Conclusioni ed alcune indicazioni di policy)
Meglio un lavoro a tempo che nessun lavoro?
(Introduzione; CTD, trampolini e trappole: la discussione in letteratura; Ipotesi di ricerca strategia d'analisi; Dati e selezioni del campione; Logica controfattuale e metodologia; Risultati; Criticità dell'analisi e conclusioni; Considerazioni rispetto alle ipotesi iniziali)
Conclusioni
Riferimenti bibliografici.