Psicoanalisi e neuroscienze. Risonanze interdisciplinari
 
Autori e curatori: Giuseppe Moccia, Luigi Solano
Contributi: Cono Aldo Barnà, Tiziana Bastianini, Wilma Bucci, Amedeo Falci, Anna Ferruta, Antonietta Ficacci, Vittorio Gallese, Giuseppe Martini
Collana: Psicoanalisi contemporanea: Sviluppi e prospettive - Metodologia, teoria e tecnica psicoanalitica
Argomenti: Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia - Psicopatologie e tecniche per l'intervento clinico - Psicoanalisi e psicologia dinamica
Dati
bibliografici:
pp. 236,   3a ristampa 2018,  1a edizione   2009  (Cod.1215.1.28)
 
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta
Codice ISBN 13: 9788856801019
 
Formato: E-book
Prezzo: € 19,50
Codice ISBN 13: 9788856819229
Formato: PDF per Digital Editions
Dimensione: 1097 MB
 
Presentazione
del volume:
Una possibilità di dialogo fra psicoanalisi e neuroscienze si è aperta nell'interesse crescente che ambedue i campi, sebbene con diversi metodi di ricerca, assegnano allo sviluppo di una soddisfacente teoria degli affetti.
Nonostante i criteri per valutare i concetti psicoanalitici non possano coincidere con quelli della verificabilità empirica delle scienze positiviste, tuttavia il confronto della psicoanalisi con i dati empirici delle neuroscienze genera risonanze concettuali che contribuiscono a promuovere la valutazione dei concetti teorici, interrogano la psicoanalisi sulle sue teorie evolutive, stimolano a verificare spiegazioni, provocano ulteriori discussioni e contribuiscono a generare un clima che favorisce la ricerca.
Le scoperte delle neuroscienze sull'influenza dell'ambiente nella maturazione cerebrale, come pure sui sistemi di memoria implicita e dichiarativa, hanno contribuito, ad esempio, ad approfondire, nel campo psicoanalitico, la ricerca concettuale sui diversi livelli di iscrizione mnestica dell'esperienza corporea ed intersoggettiva e quindi esteso in senso più panoramico la nozione di inconscio dinamico rimosso, fino a comprendere le strutture interattive pre-riflessive non verbali dell'inconscio non rimosso.
Di grande interesse il contributo di Wilma Bucci sulla disconnessione fra affetto e rappresentazione nelle esperienze traumatiche, in linea con le prime intuizioni di Freud sull'importanza delle difese contro la percezione che provoca angoscia e con le osservazioni di Ferenczi sul bambino abusato. Nuovi stimoli alla riflessione psicoanalitica sul "misterioso salto" dal corpo alla mente, dalla materia all'immaginazione, giungono dal contributo di Vittorio Gallese sulla simulazione incarnata, a rinnovare l'interesse per l'imitazione, l'identificazione, per le vie della comunicazione inconscia e la genesi delle strutture interattive patogene.

Giuseppe Moccia è membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana e segretario scientifico del Centro di Psicoanalisi Romano. È coordinatore del Gruppo Romano "Psicoanalisi e Neuroscienze" della S.P.I. Psichiatra e supervisore nei Servizi di Salute Mentale, è autore di numerose pubblicazioni sul trauma e sulla psicodinamica dei disturbi di personalità.
Luigi Solano è membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana e professore associato di Psicosomatica presso la Facoltà di Psicologia 1 dell'Università Sapienza di Roma. È autore di numerose pubblicazioni soprattutto nell'ambito della psicosomatica di ispirazione psicoanalitica, tra cui ricordiamo i volumi Tra mente e corpo (Cortina, 2001) e Scrivere per pensare (Angeli, 2007).

Indice:

Giuseppe Moccia, Luigi Solano, Introduzione
(Bibliografia)
Parte I. Teoria del codice multiplo e funzionamento mentale inconscio
Wilma Bucci, Lo spettro dei processi dissociativi. Implicazioni per la realizzazione terapeutica
(Il sistema del codice multiplo; Il ruolo della dissociazione adattiva; Le radici della patologia: dissociazione e riparazione spuria; Aspetti neurofisiologici dello schema emozionale; L'impatto dello stress sull'attivazione emozionale; Il processo di cambiamento in terapia; Il ruolo della relazione analitica nell'introdurre il cambiamento; Bibliografia)
Anna Ferruta, Un'analisi scientifica del vivente. Commento al testo di Wilma Bucci Lo spettro dei processi dissociativi. Implicazioni per la relazione terapeutica
(Un'analisi scientifica del vivente; Il contesto attuale, strutturale e dinamico, unico e multiplo, in altri approcci; Approfondimenti e interrogativi; Bibliografia)
Amedeo Falci, Der geist in the machine. I presupposti della ricerca psicoanalitica e i confronti con la teoria del codice multiplo
(I confronti della psicoanalisi con altre scienze; Ricerca in psicoanalisi; Linguaggio della psicoanalisi e linguaggio delle scienze cognitive; I concetti di dissociazione e scissione in psicoanalisi; Concavo e convesso; Bibliografia)
Parte II. Wilma Bucci, Giuseppe Martini, Giuseppe Moccia, Luigi Solano, Tavola rotonda
Giuseppe Martini, Nuove prospettive sul funzionamento mentale inconscio e loro riflessi nella pratica clinica
(Da dove nascono le attuali idee sul funzionamento mentale inconscio; Un più complesso modello dei processi mentali inconsci; Le conseguenze sul piano clinico; Bibliografia)
Giuseppe Moccia, Teorie psicoanalitiche del funzionamento mentale inconscio e teoria del codice multiplo
(Evoluzioni contemporanee del concetto di inconscio nella psicoanalisi e nelle neuroscienze; Trauma e memorie identificatorie; Il sogno; L'azione terapeutica; Bibliografia)
Luigi Solano, Teoria del codice multiplo e psicosomatica di ispirazione psicoanalitica
(Il rapporto corpo/mente; Il valore da attribuire al sintomo somatico nel processo psicoanalitico o più in generale nel lavoro psicologico-clinico; L'importanza e l'utilizzo della comunicazione nonverbale; Bibliografia)
Wilma Bucci, Commenti conclusivi
(La natura dell'irrapresentabile; La natura dello "scardinamento"; La spinta dell'integrazione; Una visione multidimensionale dell'interazione mente-corpo; Disturbi di somatizzazione; Vie di espressione sintomatica; Il ruolo del linguaggio nell'integrazione psichica; Bibliografia)
Parte III. Dalla materia all'immaginazione: neuroni specchio e conoscenza inconscia
Cono Aldo Barnà, Neuroscienze e psicoanalisi a confronto
(Premessa; Un lungo confronto; Complessità; Il cervello emotivo; Una ricerca interdisciplinare; Difesa del metodo; Le memorie; I neuroni specchio; Epistemologie; Bibliografia)
Vittorio Gallese, Simulazione incarnata, intersoggettività e linguaggio
(Introduzione; Il sistema dei neuroni specchio in relazione alle azioni nella scimmia e nell'uomo; Il sistema dei neuroni specchio nella scimmia e nell'uomo in relazione agli atti comunicativi; Il sistema dei neuroni specchio in relazione agli atti motori e alla comprensione delle intenzioni; Uno sguardo "neurofenomenologico" al linguaggio: l'azione, l'esperienza e la loro espressione; Simulazione incarnata e linguaggio: la simulazione motoria a livello del contenuto; Simulazione incarnata, azione e sintesi; La continuità cognitiva nell'intelligenza sociale dei primati: l'ipotesi di sfruttamento neurale; Simulazione incarnata e psicoanalisi: la dimensione implicita e linguistica dell'intersoggettività; Bibliografia)
Tiziana Bastianini, Conoscenza mimetica e comunicazione inconscia. Riflessioni preliminari a un possibile dialogo tra psicoanalisi e neuroscienze
("Afferrare la dinamica"; Un "passionate speech"; "Percezione pratica" e neuroni specchio; Se lo specchio va in pezzi: memorie traumatiche e neuroni specchio; Bibliografia)
Antonietta Ficacci, Momenti di simmetria: un'ipotesi
(Accenni clinici; Bibliografia)
Gli autori.