Clicca qui per scaricare

La psicoterapia del soggetto abusante
Titolo Rivista: MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA 
Autori/Curatori: Dante Ghezzi, Cesira Di Guglielmo 
Anno di pubblicazione:  2001 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 Dimensione file:  197 KB

Viene esaminato in sede iniziale il costituirsi delle condizioni personali remote che possono introdurre all’abuso. Si considera quindi l’importanza e l’opportunità che l’abusante sessuale intrafamiliare possa fruire di un percorso di psicoterapia e se ne definiscono gli obiettivi. Si dà spazio al tema fondamentale della negazione che caratterizza sempre il soggetto abusante, anche dopo la prima ammissione, citando il lavoro di Trepper e Barrett (1989) e la loro classificazione delle negazioni (dei fatti, della consapevolezza, della responsabilità, dell’impatto sulla vittima). Vengono in questo contesto approfonditi, come fondamentali nel percorso della psicoterapia, i temi del recupero dell’empatia, della assunzione delle responsabilità, della gestione del senso di colpa, delle strategie per la costruzione dell’abuso. Si esprime cautela nei confronti di altri formati di psicoterapia, quali le sedute familiari troppo precoci, e si individua il criterio di fine della terapia. Parole chiave: psicoterapia, abusante sessuale, negazione.


Dante Ghezzi, Cesira Di Guglielmo, in "MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA" 2/2001, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche