Clicca qui per scaricare

Di sopravvivenza in sopravvivenza
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Anne Marie Rajon, Helene Grandjean 
Anno di pubblicazione:  2001 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 Dimensione file:  173 KB

La riflessione delle Autrici si basa su un lavoro clinico e su una ricerca con alcune coppie confrontate con la diagnosi di malformazione o la morte del bambino, sia durante la gravidanza che dopo la nascita. L’alternativa sottesa all’idea di sopravvivenza, vivere o morire, è quella incontrata nella pratica clinica ostetrica, particolarmente nel quadro della diagnosi prenatale. Il dilemma, in questo campo, può porsi così: - è necessario che i genitori sopravvivano al traumatismo della scoperta di una malformazione nel feto o nel neonato, perché questi sopravviva, nel senso concreto e nel senso psichico del termine; - la sopravvivenza dei genitori è legata alla loro capacità di fronteggiare il traumatismo e integrarlo nella loro organizzazione mentale; da ciò dipende la qualità della sopravvivenza psichica del bambino. In qualche caso estremo la sopravvivenza dei genitori sarà possibile solo a costo della vita del bambino.


Anne Marie Rajon, Helene Grandjean, in "INTERAZIONI" 2/2001, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche