Click here to download

Il delicato equilibrio tra lavoro e illusione nella psicoterapia psicoanalitica
Journal Title: PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE 
Author/s: Lawrence Friedman 
Year:  2002 Issue: Language: Italian 
Pages:  18 FullText PDF:  72 KB

L’Autore descrive due modelli fondamentalmente differenti ai quali è possibile rimandare lo stile col quale oggi si tende a definire concettualmente la psicoterapia: il primo modello equipara la psicoterapia al lavoro e vede in essa un’impresa alla cui costruzione terapeuta e paziente collaborano reciprocamente, in un contesto dove rimane comunque sottinteso che è principalmente al paziente che spetta la parte prevalente del «lavoro» psicoterapeutico; il secondo modello, invece, è quello che equipara la psicoterapia a un’illusione, seguendo una strada molto più astratta e priva di sicuri appigli, ma dotata dell’impagabile possibilità di condurre veramente il paziente a venire a contatto col proprio mondo interiore. Questa dicotomizzazione proposta dall’Autore riecheggia fondamentalmente quella tra le psicologie bipersonali (che appoggiano il modello del lavoro) e le psicologie unipersonali (ancorate al modello classico e che appoggiano il modello dell’illusione). La preferenza dell’Autore va sicuramente al secondo di tali due modelli per una serie di ragioni teoriche che egli spiega in modo dettagliato.

Lawrence Friedman, in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 3/2002, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content