Clicca qui per scaricare

La valutazione della qualità del Centro di Diagnosi e Cura del Dolore
Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE 
Autori/Curatori: Simona Capello, Massimo Miglioretti 
Anno di pubblicazione:  2001 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 Dimensione file:  160 KB

Il Centro di Diagnosi e Cura del Dolore nasce dalla collaborazione tra l’Unità operativa semplice di algologia e Unità operativa non autonoma di psicologia dell’azienda ospedaliera CTO-CRF-Maria Adelaide di Torino. Esso ha funzione di diagnosi e cura del dolore Neuropatico acuto o cronico di origine non oncologica, il cui trattamento prevede un’attenta valutazione iniziale delle componenti fisiche, psicologiche e sociali che possono esserne alla base, al fine di intervenire, quando è possibile, non soltanto sulla sintomatologia dolorifica, ma anche sulle sue cause scatenanti. Scopo dell’intervento era valutare il servizio erogato dagli ambulatori di algologia e di psicologia afferenti al Centro, al fine di proporre all’Azienda una sua nuova organizzazione operativa, più aderente sia alle esigenze degli operatori che dei pazienti. A tal fine si è scelto con gli operatori dei due ambulatori di ricostruire il flusso del paziente con sintomatologia dolorifica dal momento in cui formula la domanda di intervento, fino al momento in cui lascia definitivamente il Centro. La ricostruzione del flusso, tramite l’osservazione di alcuni ambulatori algologici e psicologici e l’intervista dei diversi operatori del Centro, ha permesso di individuare nella mancanza di un vero gruppo di lavoro, nella mancanza di una metodologia d’intervento condivisa e negli elevati tempi d’attesa tra la valutazione algologica e la valutazione psicologica, i punti prioritari sui quali intervenire con un ciclo di miglioramento della qualità. È iniziata, con il consenso dell’Azienda, una fase sperimentale che prevede una nuova configurazione dell’intervento con la presenza in un unico ambulatorio che si viene a identificare con il Centro e un unico momento diagnostico all’interno dei quali lavorano in stretto contatto sia l’algologo che lo psicologo e, nei casi in cui è necessario, lo psichiatra.


Simona Capello, Massimo Miglioretti, in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 3/2001, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche