Clicca qui per scaricare

Realmente distinti ma inseparabili: il diritto e l'altro
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO  
Autori/Curatori: Andrea Brighenti 
Anno di pubblicazione:  2003 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 Dimensione file:  171 KB

Il pluralismo giuridico può essere pensato come una delle dimensioni di quel fenomeno più complessivo che caratterizza le società contemporanee, che è il pluralismo sociale. Lo scopo di questo articolo è di avanzare e discutere una classificazione generale di diversi tipi di gruppi socio-culturali e minoritari, al fine di illustrare gli specifici problemi che questi diversi gruppi sollevano per un diritto che sia in grado di implementare una realzione emancipatoria e non-escludente tra il Sé e l'Altro. A questo fine, risulta utile ripercorrere i modi in cui l'Altro viene concettualizzato nella tradizione della ricerca socio-giuridica e in particolare nei modelli più recenti di pluralismo giuridico (specialmente quelli di Santos e di Chiba). Data l'inevitabile prossimità di questo tema al campo della politica del diritto, l'autore infine suggerisce che, in una genuina prospettiva pluralistica, il diritto e l'Altro socio-culturale dovrebbero essere concepiti, nella loro relazione continuativa, come usando parole di Leibniz realmente distinti ma inseparabili.


Andrea Brighenti, in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 2/2003, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche