Clicca qui per scaricare

Una rassegna degli studi su suggestionabilità e falso ricordo
Titolo Rivista: MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA 
Autori/Curatori: Paola Di Blasio, Roberta Vitali 
Anno di pubblicazione:  2004 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 Dimensione file:  154 KB

Questo lavoro esamina gli studi sul rapporto tra memoria, domande suggestive e creazione di falsi ricordi. Vengono riportati i due principali filoni di studio che hanno rispettivamente indagato a) il rapporto tra domande suggestive e meccanismi della memoria e b) la relazione tra memoria, suggestionabilità e impianto di falsi ricordi. L’analisi delle ricerche evidenzia l’opportunità sia di distinguere tra meccanismi e processi psicologici tipici dei contesti in cui vengono poste domande suggestive (misinformazione) da quelli di falso ricordo autobiografico, sia gli effetti non sovrapponibili o intercambiabili che ne derivano. Le conclusioni evidenziano che le domande suggestive possono determinare errori nella memoria dei dettagli periferici degli eventi riferiti. Per quanto riguarda la costruzione di falsi ricordi essi possono essere generati solo se riguardano eventi plausibili. Non esistono, invece, evidenze empiriche che dimostrino la possibilità di impiantare falsi ricordi concernenti esperienze emozionali altamente stressanti, traumatiche o croniche.


Paola Di Blasio, Roberta Vitali, in "MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA" 1/2004, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche