Click here to download

L'invenzione narrativa del presente. Il gruppo degli operatori come "comunità di traduttori
Journal Title: GRUPPI 
Author/s: Luigi Boccanegra 
Year:  2005 Issue: Language: Italian 
Pages:  14 FullText PDF:  79 KB

L’Autore, impegnato da anni nella traducibilità dell’esperienza psicoanalitica in ambito istituzionale, propone di accostare il concetto di riserva dell’increato di A. Green a quello di oblio di riserva di P. Ricoeur, con l’intento di favorire un fertile incontro per la pratica clinica tra psicoanalisi e fenomenologia. Il processo in atto, a più livelli, di lessicalizzazione di ogni esperienza emotiva personale, tende, secondo l’Autore, ad anticipare le esperienze soggettive omologandone i significati (Gaburri e Ambrosiano) prima ancora di averle riconosciute nella loro singolarità inconfondibile. Attraverso alcuni frammenti clinici, l’Autore illustra come una maggiore attenzione nella pratica clinica alla semiologia della corporeità (Resnik) permetta di accedere alle tonalità emotive che caratterizzano il fondo di esperienze precedentemente sedimentate, che risultano rilevanti ai fini di una effettiva integrazione. Parole chiave: psicoanalisi, fenomenologia, psicoterapia istituzionale.

Luigi Boccanegra, in "GRUPPI" 3/2005, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content