Clicca qui per scaricare

Gli archetipi come ingranaggi della psiche
Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI 
Autori/Curatori: Maria Ilena Marozza 
Anno di pubblicazione:  2005 Fascicolo: 22  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 Dimensione file:  75 KB

In questo lavoro vengono messe in evidenza le principali funzioni svolte, nella metapsicologia junghiana, dall’archetipo, come dimensione che si contrappone alle caratteristiche della coscienza egoica. Viene sottolineato il dualismo funzionale che deriva da questa impostazione. Quindi viene proposto come, nel ripensare oggi questa stessa dinamica alla luce di una concezione complessa della soggettività, la funzione archetipica possa continuare a svolgere un ruolo fondamentale, liberandosi però della colorazione metafisica che ancora conserva nel pensiero junghiano. Viene sottolineata la necessità di abbandonare ogni dimensione fondativa, o direttamente significativa degli archetipi, valorizzando viceversa le loro due funzioni più specifiche: il porsi come continuo ridimensionamento, tramite il richiamo all’alterità, delle funzioni egoiche, e il porsi come dimensione originaria, capace di influire sulla soggettività tramite il collegamento tra la sensibilità affettiva e l’elaborazione cognitiva.


Maria Ilena Marozza, in "STUDI JUNGHIANI" 22/2005, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche