Come gli uomini scelgono il loro "destino"

Titolo Rivista: SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA)
Autori/Curatori: Angelo Tartabini
Anno di pubblicazione: 2008 Fascicolo: 31 Lingua: Italiano
Numero pagine: 12 P. 61-72 Dimensione file: 149 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’affinità genetica fra noi e lo scimpanzé doveva costituire un vantaggio per tutti, ma, al contrario, ci ha posti su un piano di rivalità interspecifica che ci condurrà a un vicolo cieco. Il bilancio della Terra è in passivo. Noi uomini siamo in debito con il futuro e le sue generazioni. Non siamo più in grado di far tesoro delle esperienze negative del passato. Guerre, sopraffazioni, razzismi, genocidi, disastri ambientali e inquinamento, sono gli esempi più evidenti di un malessere che forse abbiamo interiorizzato e che ci costringe a vivere della morte e della sofferenza degli altri animali, anche di quelli con cui siamo più strettamente imparentati, gli scimpanzé appunto.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Angelo Tartabini, Come gli uomini scelgono il loro "destino" in "SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA)" 31/2008, pp 61-72, DOI: