La religione come "poesia della vita" in Harald Hoffding - Alberto Siclari La religiosità di Harald Hoffding, educato nella fede cristiana, si è risolta con gli anni nella fede nella conservazione della dimensione del valore, che giudicava essere condizione di possibilità per l’esistenza umana. Questa fede, che valorizza l’autenticità personale e promuove lo sviluppo di una società di spiriti liberi e solidali, deve tuttavia misurarsi con il corso naturale delle cose e l’esperienza del tragico. La religione dei valori diffusi Roberto Cipriani L’ambito ascrivibile alla religione dei valori diffusi andrebbe dalla categoria definita come religione di chiesa critica a quella indicata come religione critica come allontanamento, dunque comprendendo sia una parte della religione di chiesa (quella meno corriva), sia tutto l’arco della religione diffusa, sia ogni forma di religione critica. Secondo gli esiti della cluster analysis vengono classificati come appartenenti alla religione di chiesa il 32% degli intervistati, alla religione diffusa (o modale) il 59,1%, alla non religione l’8,9%. La società degli individui, n. 34, anno XII, 2009/1)" />
Clicca qui per scaricare

La religione come "poesia della vita" in Harald Hoffding
Titolo Rivista: SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA) 
Autori/Curatori: Alberto Siclari 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: 34 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 26-39 Dimensione file:  247 KB
DOI:  10.3280/LAS2009-034003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La religione come "poesia della vita" in Harald Hoffding - Alberto Siclari La religiosità di Harald Hoffding, educato nella fede cristiana, si è risolta con gli anni nella fede nella conservazione della dimensione del valore, che giudicava essere condizione di possibilità per l’esistenza umana. Questa fede, che valorizza l’autenticità personale e promuove lo sviluppo di una società di spiriti liberi e solidali, deve tuttavia misurarsi con il corso naturale delle cose e l’esperienza del tragico. La religione dei valori diffusi Roberto Cipriani L’ambito ascrivibile alla religione dei valori diffusi andrebbe dalla categoria definita come religione di chiesa critica a quella indicata come religione critica come allontanamento, dunque comprendendo sia una parte della religione di chiesa (quella meno corriva), sia tutto l’arco della religione diffusa, sia ogni forma di religione critica. Secondo gli esiti della cluster analysis vengono classificati come appartenenti alla religione di chiesa il 32% degli intervistati, alla religione diffusa (o modale) il 59,1%, alla non religione l’8,9%. La società degli individui, n. 34, anno XII, 2009/1




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Alberto Siclari, in "SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA)" 34/2009, pp. 26-39, DOI:10.3280/LAS2009-034003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche