Il problema della "traduzione" di aspetti delle filosofie orientali nella psicoterapia occidentale

Titolo Rivista: PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE
Autori/Curatori: Paolo Migone
Anno di pubblicazione: 2010 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 18 P. 35-52 Dimensione file: 90 KB
DOI: 10.3280/PU2010-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Vi sono due modi per concepire il rapporto tra filosofie orientali e psicoterapia occidentale. Un modo è rispettare la diversità delle filosofie occidentali (ad esempio nelle visioni del mondo) e introdurne aspetti a scopo terapeutico: in questo senso alcuni parlano di "integrazione" o "eclettismo", con tutte le controversie legate a questi termini. Un secondo modo è partire da una sola prospettiva, quella di una psicoterapia occidentale, e studiare le pratiche orientali per comprenderne il meccanismo di azione. Questo articolo segue questo secondo modo, e utilizza la teoria psicoanalitica per discutere tecniche quali il rilassamento, il training autogeno (una versione occidentale dello yoga), la meditazione, la mindfulness e altri "esercizi". Vengono discusse anche tecniche occidentali, come la epochè fenomenologica, le "associazioni libere" e l’"attenzione liberamente fluttuante" di Freud, il "momento presente" di D.N. Stern, la terza ondata (third wave) del movimento cognitivo-comportamentale, e così via.

Paolo Migone, Il problema della "traduzione" di aspetti delle filosofie orientali nella psicoterapia occidentale in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 1/2010, pp 35-52, DOI: 10.3280/PU2010-001003