Clicca qui per scaricare

L'epurazione dei giornalisti nel secondo dopoguerra (1944-1946)
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Pierluigi Allotti 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  47 P. 5-51 Dimensione file:  618 KB
DOI:  10.3280/MON2010-001001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel corso del 1945, sia l’Alto commissariato per le sanzioni contro il fascismo che la commissione per la revisione dell’albo dei giornalisti di Roma, presieduta da Mario Vinciguerra, svolsero una intensa attività per epurare i giornalisti compromessi con il fascismo. Furono condotte inchieste su centinaia di giornalisti, e in totale ne furono deferiti 380 (quasi un quarto degli iscritti all’albo di Roma) alla commissione d’epurazione. Se vi furono giornalisti che riuscirono a difendersi con successo dalle accuse mosse nei loro confronti, decine furono invece quelli radiati dalla professione, e per salvaguardare questa opera di epurazione il governo, su richiesta della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi), adottò un provvedimento che stabilì sanzioni penali e disciplinari nei confronti di editori e direttori che impiegavano nelle redazioni giornalisti cancellati dall’albo. Tuttavia il buon lavoro svolto dall’Alto commissariato e dalla commissione Vinciguerra risultò alla fine vanificato dalle misure di clemenza adottate nel 1946 allo scopo di favorire la ricostruzione del paese, che consentirono ai giornalisti epurati di essere reintegrati nella professione.


Keywords: Epurazione, albo dei giornalisti, Mario Vinciguerra, Fnsi, pacificazione, Il Tempo



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Pierluigi Allotti, in "MONDO CONTEMPORANEO" 1/2010, pp. 5-51, DOI:10.3280/MON2010-001001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche