Clicca qui per scaricare

L’ultima sfida: invecchiare, morire e individuarsi
Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI 
Autori/Curatori: Richard Carvalho 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 31  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 7-26 Dimensione file:  618 KB
DOI:  10.3280/JUN2010-031002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo lavoro tratta della psicoterapia di una donna che passava da ciò che Waddel (1998) avrebbe chiamato "l’età più avanzata" a un'"età successiva", con quest’ultima intendo l’inevitabile declino verso il morire e la morte. Per quanto sgraditi possano essere tali sviluppi per l’individuo, essi sono nondimeno l’attività del soma, e quindi attività del sé, deintegrate. Gran parte del lavoro psicoterapeutico fu centrato sul compito di rendere la paziente capace di entrare in relazione e accettare i correlati emotivi di tale processo, che lei tendeva a non riconoscere come proprio e a negare attraverso una scissione tra corpo e mente che comportava una relazione interna depressiva che durava da lungo tempo. L’aiutare il contatto con se stessa le permise un più forte senso di compagnia interna e di pace, e forse facilitò un più semplice processo del morire, che comportò un sé riconciliato con se stesso piuttosto che estraneo. Da un punto di vista tecnico, l’approccio implicò una grande concentrazione sulla relazione intrapsichica piuttosto che sulla relazione paziente-analista, e ciò viene brevemente discusso nei termini del lavoro di Armando Ferrari, morto anche lui poco prima che questo lavoro venisse presentato per la prima volta, e al quale viene in parte dedicato.


Keywords: Morte, depressione, deintegrazione, morire, Ferrari, Matte Blanco, vecchiaia, Sé

Richard Carvalho, in "STUDI JUNGHIANI" 31/2010, pp. 7-26, DOI:10.3280/JUN2010-031002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche