Clicca qui per scaricare

Gender and the psychological effects of childhood sexual abuse: A replication of Gold, Lucenko, Elhai, Swingle, and Sellers (1999)
Titolo Rivista: MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA 
Autori/Curatori: Alison Lowit, Linda Treliving, Stephen Arcari, Kathleen Yates, Malcolm Kay, Philip Crockett, Michael Forrester, Ian Reid, Andrew Moskowitz 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Inglese 
Numero pagine:  12 P. 61-72 Dimensione file:  174 KB
DOI:  10.3280/MAL2010-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


While childhood sexual abuse (CSA) has been linked to a wide range of subsequent psychological problems in women, relatively few studies have included male CSA survivors; those that have typically have been limited by small sample sizes and/or failing to take into account population-based gender differences in symptom reporting. Gold et al. (1999) is one of the few exceptions. The aim of this study was to replicate, with a larger sample, the Gold et al. (1999) study by comparing levels of psychological distress and symptomatology reported by CSA survivors, adjusting for gender-specific population base rates. The Symptom Checklist 90-Revised (SCL-90-R) was administered to 282 female and 51 male CSA survivors referred to a Scottish NHS psychotherapy service. SCL-90-R scores were analysed after adjusting for population norms. Male CSA survivors reported significantly higher levels of distress and more anxious and depressive symptoms than female CSA survivors, but only after adjusting for population base rates. Five out of the six significant subscale or summary scores were identical to those found in Gold et al. (1999).

Mentre nelle donne l’aver subito abuso sessuale nell’infanzia (CSA) viene connesso con l’insorgenza di un’ampia gamma di problemi psicologici, pochi studi hanno analizzato l’impatto del CSA negli uomini. Gli studi finora condotti presentano problemi connessi alla scarsa numerosità del campione e/o al non aver preso in considerazione le differenze di genere nel riferire i sintomi presenti nella popolazione generale. La ricerca di Gold et al. (1999) è una delle poche eccezioni. L’obiettivo del presente lavoro è di duplicare il lavoro di Gold et al. (1999) su un campione più numeroso, confrontado i livelli di distress psicologico e la sintomatologia presentata da vittime di CSA, tenendo in considerazione i valori di riferimento specifici per genere. È stata somministrata la Symptom Checklist 90-Revised a 282 donne e a 51 uomini vittime di CSA che si sono rivolti ad un servizio di psicoterapia del Servizio Sanitario Nazionale (NHS) in Scozia. I punteggi ottenuti alla SCL-90-R sono stati analizzati dopo essere stati corretti sulla base delle norme della popolazione generale. I maschi che sono stati vittime di CSA riportano un livello di distress significativamente superiore rispetto alle donne vittime di CSA, così come un maggiore numero di sintomi di ansia e di depressione, ma solo dopo che i punteggi sono stati corretti sui dati riferiti alla popolazione generale. Cinque su sei punteggi delle sottoscale significative o i punteggi totali sono identici a quelli individuati nello studio di Gold et al. (1999).
Keywords: Differenze di genere, abuso sessuale, ansia, distress psicologico.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Alison Lowit, Linda Treliving, Stephen Arcari, Kathleen Yates, Malcolm Kay, Philip Crockett, Michael Forrester, Ian Reid, Andrew Moskowitz, Genere e conseguenze psicologiche dell’abuso sessuale all’infanzia: una duplicazione dello studio di Gold, Lucenko, Elhai, Swingle, & Seller (1999) in "MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA" 2/2010, pp. 61-72, DOI:10.3280/MAL2010-002005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche