Clicca qui per scaricare

Roberto Tremelloni. La politica dei ‘tecnici’ per la ricostruzione dell’Italia liberata
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Mattia Granata 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 259 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  25 P. 191-215 Dimensione file:  330 KB
DOI:  10.3280/IC2010-259001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le vicende che segnarono l’avvio della fase di ricostruzione nel Settentrione del paese, all’indomani della liberazione, ebbero in Roberto Tremelloni un protagonista al vertice della più importante istituzione pubblica operante in ambito economico, il Consiglio industriale dell’Alta Italia (Ciai). L’ex ministero fascista della Produzione industriale, con i dipendenti comitati industriali, infatti, oltreché strumento di gestione della difficile fase di trapasso tra il periodo di guerra e il dopoguerra, divenne il fulcro di un nuovo progetto di lungo periodo. Nella visione dei loro sostenitori, i comitati industriali, articolandosi nei diversi settori produttivi, dovevano fungere da luogo di coordinamento nella distribuzione delle scarsissime materie prime in funzione di una ricostruzione coerente con indirizzi politici condivisi e, soprattutto, potevano assumere un ruolo di regolazione dell’economia produttiva in funzione di un progetto di pianificazione coerente con gli indirizzi moderni di politica economica seguiti nei paesi più avanzati. L’epifania di una collaborazione fra l’opera dei ‘tecnici’ e la politica, tuttavia, era destinata a svanire, stretta nella soffocante morsa degli interessi contrastanti.


Keywords: Tremelloni, tecnici, ricostruzione, Consiglio industriale dell’Alta Italia (Ciai), comitati industriali, politica industriale



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Mattia Granata, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 259/2010, pp. 191-215, DOI:10.3280/IC2010-259001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche