Clicca qui per scaricare

L’affido familiare come strumento di buon trattamento
Titolo Rivista: MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA 
Autori/Curatori: Laura Seveso 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 57-75 Dimensione file:  281 KB
DOI:  10.3280/MAL2010-003004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Premessa una breve analisi della normativa vigente in materia di affido e di alcuni dati statistici, nell’articolo si vuole evidenziare la necessità, affinché detto intervento possa avere un’efficacia effettiva anche dal punto di vista riparativo sul bambino vittima di maltrattamento, che l’affido sia preceduto dalla formulazione di un progetto che, tenuto conto della valutazione effettuata su minore e famiglia di origine, possa rappresentare la "sceneggiatura" sulla base della quale si potranno muovere in modo organico e integrato i diversi soggetti dell’affido. Si sottolinea, anche, l’importanza per l’effettivo funzionamento del progetto di una reale interazione tra i diversi soggetti istituzionali coinvolti nel progetto di affido, alla base della quale non può che esservi una cultura comune in materia di tutela dell’infanzia, frutto di percorsi di formazione condivisi.


Keywords: Progetto, interazione, riparazione, recupero, valutazione



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Laura Seveso, in "MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL’INFANZIA" 3/2010, pp. 57-75, DOI:10.3280/MAL2010-003004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche