Clicca qui per scaricare

Il sentimento oceanico e dintorni
Titolo Rivista: RUOLO TERAPEUTICO (IL) 
Autori/Curatori: Roberto Campoli 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 116  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 21-33 Dimensione file:  466 KB
DOI:  10.3280/RT2011-116004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autore prende le mosse dallo scambio tra Sigmund Freud e Romain Rolland a proposito del sentimento oceanico che, per quest’ultimo sarebbe da intendersi come fondamento delle credenze religiose. Si passa poi ad esaminare la presenza di tale sentimento nel pensiero di poeti, letterati, psicoanalisti e l’autore stesso, il quale intravede somiglianze, parentele di tale sentimento con concetti quali incantamento, fusionalità, esperienze transazionali. L’articolo si sofferma su alcuni aspetti peculiari del concetto di R. Rolland, aspetti che vengono spesso descritti come patologici, dandone invece qui un’interpretazione differente: si delinea nell’articolo la possibilità che nella persona matura possano fruttuosamente convivere separatezza e fusionalità, spirito razionale e ragione poetica. Tale positiva compresenza porterebbe ad un allargamento dell’esperienza del sé. L’autore propone inoltre che la realtà non debba essere interpretata unilateralmente e verificata dal solo pensiero logico-razionale; sostiene quindi che essa grazie alla vita di fantasia (non più concepita esclusivamente come fuga difensiva dalla realtà), grazie alle aree creative della mente, possa essere vista come qualcosa che conosce differenti articolazioni possibili con il sé della persona, garantendo, tra l’altro, la possibilità di nuovi approcci alla vita, superando la fissità degli schemi nevrotici di adattamento al reale.


Keywords: Sentimento oceanico, sentimento religioso, fusionalità, simbiosi



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Roberto Campoli, in "RUOLO TERAPEUTICO (IL)" 116/2011, pp. 21-33, DOI:10.3280/RT2011-116004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche