Clicca qui per scaricare

Disputing over international economic policy coordination: The ‘first generation’ of models
Titolo Rivista: STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO 
Autori/Curatori: Gianfranco Tusset 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Inglese 
Numero pagine:  24 P. 23-46 Dimensione file:  336 KB
DOI:  10.3280/SPE2010-002002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Although international economic coordination was one of the major questions arising in international economics after World War I, when the British hegemonic stability broke down, it mainly attracted the interest of economists from the 1960s onwards, as economic interdependence revealed itself to be a significant phenomenon, with an expansion of research during a period that began in the mid-1970s and ended in the late 1980s. During those fifteen years, a major theoretical effort yielded a significant body of literature which may be analyzed as an outcome per se, independently of its practical application. In fact, international economic policy coordination remained a speculative matter which, it seems, did not adequately support or persuade policy-makers to implement concrete economic coordination among countries. Far from explaining why this happened, a detailed investigation of the assumptions and logical aspects on which theories were grounded may provide insights into their practical workability.

Il coordinamento economico internazionale appare questione cruciale già nell’immediato primo dopoguerra, allorché viene meno l’egemonia inglese. Ciononostante, esso attrae l’interesse degli economisti solo a partire dagli anni ’60, allorché l’interdipendenza economica assume un’importanza significativa, con un incremento delle ricerche intervenuto da metà anni ’70 a fine anni ’80. Durante questi quindici anni, lo sforzo teorico produce una letteratura cospicua che può essere analizzata come un risulto a sé, indipendentemente da ogni sua applicazione pratica. Infatti, il coordinamento economico internazionale rimane una questione per lo più astratta, che non incide sulle politiche concrete implementate dai policy-makers. Il paper non intende spiegare perché questo avvenga, ma si propone di fornire una dettagliata analisi delle assunzioni e degli aspetti logici propri di quelle teorie, nella convinzione che ciò possa anche contribuire a comprendere aspetti significativi della loro applicazione pratica.
Keywords: Coordinazione Economica Internazionale, Politiche e Regole, Preferenze dei Governi
Jel Code: B22, F42



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Gianfranco Tusset, in "STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO" 2/2010, pp. 23-46, DOI:10.3280/SPE2010-002002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche