Clicca qui per scaricare

l cinema a Firenze durante la seconda guerra mondiale
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Alfonso Venturini 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  30 P. 25-54 Dimensione file:  562 KB
DOI:  10.3280/MON2010-003002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autore, raccogliendo i dati sui film proiettati a Firenze dal 10 giugno 1940 all’agosto del 1944, fornisce un quadro dell’attività cinematografica di una grande città durante il periodo bellico, considerando sia le sale commerciali che le attività delle organizzazioni ricreative fasciste, offrendo statistiche sulle sale attive, sui film proiettati, divisi secondo il paese di origine, e una classifica dei film più visti in base ai giorni di programmazione. I dati sulla programmazione, assunti come indice di popolarità e di visibilità, permettono di valutare i favori del pubblico, il quale continua a privilegiare il cinema americano e a rifiutare quello tedesco, nonostante le campagne propagandistiche contrarie. Inoltre, attraverso questi dati, si possono trarre considerazioni sull’accoglienza dei film italiani: l’opinione pubblica risponde positivamente ad un’industria cinematografica nazionale, capace di offrire una varietà di generi diversi, e non solo «telefoni bianchi». Per quanto riguarda i film italiani a carattere propagandistico, il favore del pubblico cambia nel corso del periodo bellico: l’interesse iniziale viene meno quando le sorti della guerra volgono al peggio.


Keywords: Propaganda cinematografica, Firenze nella seconda guerra mondiale, sale cinematografiche fiorentine, cinema nazista e fascista



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Alfonso Venturini, in "MONDO CONTEMPORANEO" 3/2010, pp. 25-54, DOI:10.3280/MON2010-003002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche