Clicca qui per scaricare

Percezioni di efficacia comunicativa e burnout dei medici ospedalieri
Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE 
Autori/Curatori: Vincenza Capone 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 29-47 Dimensione file:  135 KB
DOI:  10.3280/PDS2011-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo lavoro si propone di indagare le convinzioni di efficacia personale e collettiva nella comunicazione e il burnout in medici ospedalieri. Lo studio vuole inoltre approfondire le relazioni tra l’efficacia comunicativa personale e collettiva, il burnout e altre variabili psicosociali, quali l’autoefficacia sociale e il senso di appartenenza all’azienda ospedaliera. Un ulteriore obiettivo è quello di verificare se le variabili considerate sono predittori delle dimensioni del burnout. Sono stati contattati 286 medici che lavorano in aziende ospedaliere del Sud Italia, a cui è stato somministrato un questionario self-report. I risultati mostrano il ruolo protettivo, per il benessere dei professionisti della salute, delle percezioni di efficacia comunicativa personale e collettiva. L’autoefficacia percepita nella comunicazione medica risulta infatti negativamente e significativamente correlata con il burnout; le percezioni di efficacia collettiva risultano negativamente correlate con la mancanza di realizzazione professionale degli operatori. Infine tra i predittori negativi del burnout ritroviamo l’efficacia comunicativa personale e collettiva e il senso di appartenenza all’ospedale.


Keywords: Comunicazione medico-paziente, burnout, autoefficacia percepita, efficacia collettiva percepita, senso di appartenenza, ospedale



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Vincenza Capone, in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 2/2011, pp. 29-47, DOI:10.3280/PDS2011-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche