Clicca qui per scaricare

Sorpresa, autenticità e pensiero clinico
Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI 
Autori/Curatori: Giuseppe Maffei 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 33  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 43-53 Dimensione file:  255 KB
DOI:  10.3280/JUN2011-033004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Ci si chiede cosa si intenda per pensiero clinico e si sostiene che questo ha che fare con la presenza di autenticità e di sorprese. Si sostiene inoltre che nel lavoro clinico ogni paziente abbia il diritto di essere considerato nella sua singolarità. A questo proposito viene citato il lavoro di Theodor Reik che pubblicò nel 1935 un libro dal titolo Lo psicologo sorpreso. Secondo questo autore ci sarebbe da diffidare degli psicologi che non vengono mai sorpresi.


Keywords: Pensiero clinico, sorpresa, autenticità, T. Reik, bugiardi, mutamenti delle sintomatologie

Giuseppe Maffei, in "STUDI JUNGHIANI" 33/2011, pp. 43-53, DOI:10.3280/JUN2011-033004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche