Clicca qui per scaricare

Qualche considerazione su processo diagnostico e lavoro analitico, alla luce dell’attuale interesse per la valutazione dimensionale
Titolo Rivista: RICERCA PSICOANALITICA 
Autori/Curatori: Paola Brizzolara 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 33-41 Dimensione file:  659 KB
DOI:  10.3280/RPR2011-003003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Gli strumenti diretti a formulare la diagnosi secondo una logica dimensionale, come il PDM, indirizzano il ragionamento diagnostico non solo ad accogliere la soggettività del paziente, ma avvalendosi di un impianto epistemologico nutrito dalle logiche della Complessità e dal costruttivismo, promuovono il riconoscimento della diade pazienteterapeuta quale vertice osservativo del campo diagnostico. In tal senso, il lavoro della diagnosi presenta un’opportunità sia per estendere e rendere più raffinata la concettualizzazione del ruolo dell’analista, sia per riflettere su come i dati che emergono dalla valutazione possono essere impiegati nella pratica clinica. In particolare, attraverso la presentazione di una situazione clinica, è evidenziata l’importanza di una valutazione clinica aperta alla riformulazione lungo il lavoro terapeutico, per cogliere le nuove possibilità emergenti dal campo analitico nel momento presente, capace di comprendere e utilizzare le manovre implicite che il paziente mette in atto nella relazione terapeutica, alla ricerca dell’espansione della propria soggettività.


Keywords: PDM, diagnosi dimensionale, psicoanalisi, soggettività, intersoggettività, teoria della complessità, costruttivismo



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Paola Brizzolara, in "RICERCA PSICOANALITICA" 3/2011, pp. 33-41, DOI:10.3280/RPR2011-003003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche