Clicca qui per scaricare

Don Giuseppe De Luca tra Croce e Papini. A proposito di un recente carteggio
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori:  Anna Scarantino 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 109-120 Dimensione file:  265 KB
DOI:  10.3280/MON2011-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La recente pubblicazione del carteggio tra don Giuseppe De Luca e Benedetto Croce per le delucane Edizioni di Storia e Letteratura ha fornito un importante contributo alla riflessione storica relativa ai rapporti tra mondo laico e mondo cattolico in Italia tra anni Venti e Quaranta. Quella che emerge è soprattutto la lettura che ne diede il «prete romano», per intendere la quale occorre però fare anche ricorso, oltre che ai suoi scritti, agli epistolari coevi del sacerdote e in particolare allo scambio intrattenuto per circa trent’anni con lo scrittore Giovanni Papini. Emergono così le ragioni per le quali De Luca considerò complementari due protagonisti della cultura italiana antitetici e in profondo dissidio tra loro. Dietro questo atteggiamento stava l’ammirazione del sacerdote per entrambi, ma anche il suo duplice progetto di emulare l’azione culturale di Croce per elevare il livello degli studi religiosi in Italia e avviare un dialogo costruttivo tra cultura laica e cattolica. Il carteggio dimostra quanto in realtà questo dialogo fosse difficile, anche quando condotto sul piano elevato degli studi eruditi.


Keywords: Giuseppe De Luca, Benedetto Croce, Giovanni Papini, carteggio Croce De Luca, carteggio De Luca Papini, cultura laica e cattolica



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Anna Scarantino, in "MONDO CONTEMPORANEO" 2/2011, pp. 109-120, DOI:10.3280/MON2011-002004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche