La relazione tra processi emotivi e processi di controllo cognitivo: i meccanismi di conflitto e interazione

Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA
Autori/Curatori: Roberta Trincas, Mauro Meleddu
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 38 P. 243-280 Dimensione file: 227 KB
DOI: 10.3280/RIP2011-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Nell’ultimo decennio si è sviluppato notevolmente lo studio della relazione tra processi emotivi e processi di controllo cognitivo e, attualmente, è stata sottolineata la similarità tra questi due processi. Pensiamo, per esempio, allo sviluppo dei modelli del doppio processo nell’ambito di studio delle emozioni (Barrett et al., 2007), secondo cui i processi emotivi comprendono forme di elaborazione automatica e controllata così come i processi cognitivi. In accordo con questa prospettiva, risulta necessario chiarire alcune questioni fondamentali sulla similarità tra emozioni e processi cognitivi e sui loro meccanismi di interazione. Le ricerche sull’argomento si sono interessate a due aspetti, uno riguarda il ruolo dei processi di controllo cognitivo nella regolazione emotiva, l’altro si focalizza sull’influenza delle emozioni sui processi di controllo del pensiero e del comportamento. L’obiettivo di questa rassegna critica della letteratura è di approfondire quest’ultimo filone di ricerca considerando, in particolare, la prospettiva secondo cui gli stati emotivi sarebbero attivati automaticamente e, conseguentemente, interferirebbero sull’esecuzione di compiti che richiedono controllo esecutivo (Gray, 2004; Zelazo, 2006). A tal fine, verrà delineata una prospettiva teorico/metodologica che integra i principali modelli teorici e le ricerche appartenenti a questo ambito di studi delle scienze cognitive.

Roberta Trincas, Mauro Meleddu, La relazione tra processi emotivi e processi di controllo cognitivo: i meccanismi di conflitto e interazione in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 2/2011, pp 243-280, DOI: 10.3280/RIP2011-002005