Clicca qui per scaricare

La terapia madre-bambino e il suo impatto sulla psicoanalisi dell’adulto
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Bjorn Salomonsson 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 11-29 Dimensione file:  396 KB
DOI:  10.3280/INT2012-001002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le esperienze che derivano da trattamenti psicoanalitici madre-bambino ci aiutano a comprendere e a gestire la psicoanalisi dell’adulto. I bambini ci sommergono di espressioni non verbali riguardanti i loro stati emotivi. Lavorando con una mamma che tranquillizza il suo bambino, lo psicoanalista è in grado di osservare interazioni contenitore-contenuto da una prospettiva diversa rispetto a quella di un setting psicoanalitico tradizionale e può così giungere a una nuova comprensione del modo in cui lo stesso terapeuta interagisce con il paziente adulto. I conflitti tra madri e bambini rivelano il modo in cui i due soggetti influenzano reciprocamente i rispettivi mondi interiori. Assistere a tali interazioni aiuta lo psicoanalista ad acquisire familiarità nel parlare a pazienti adulti di se stesso, come se si trattasse di un oggetto esterno. Talvolta ciò potrebbe comportare la manifestazione del modo in cui i fattori inconsci sottostanti ai suoi interventi e comportamenti influiscano sul paziente. Vengono qui presentati come esempi il lavoro svolto con un bambino di due settimane e la madre e quello condotto con una donna di 35 anni. La terapia madre-bambino ha costituito una fonte di ispirazione per l’analisi della donna adulta, la cui qualità si è gradualmente trasformata, per usare due metafore prese a prestito da Freud, da "campo di battaglia" a "campo di gioco".


Keywords: Terapia psicoanalitica madre-bambino, MIP, psicoterapia madre-bambino, intersoggettività, autorivelazione, contenimento, teoria semiotica.

Bjorn Salomonsson, in "INTERAZIONI" 1/2012, pp. 11-29, DOI:10.3280/INT2012-001002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche