Clicca qui per scaricare

Un diritto nel "labirinto": la salute tra livelli essenziali di assistenza e costi standard
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO  
Autori/Curatori: Stefania Fucci 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 69-87 Dimensione file:  132 KB
DOI:  10.3280/SD2012-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La Costituzione italiana ha riconosciuto il diritto alla salute come diritto soggettivo, che si sostanzia in una pretesa da parte dei cittadini a ottenere prestazioni e servizi, e in un correlativo obbligo in capo allo Stato di fornirli. In Italia, le politiche sanitarie adottate a partire dal 1948 sono state di fatto il risultato del contemperamento di due differenti esigenze: il soddisfacimento, da un lato, di tale diritto soggettivo, e dall’altro, di obiettivi di politica economica. Il lavoro passa in rassegna i principali dettati normativi che hanno avuto a oggetto il sistema sanitario italiano a partire dalla legge 833/78, per giungere all’analisi e alla discussione del recente decreto legislativo (n. 68/2011) che dà attuazione al federalismo fiscale in ambito sanitario, al fine di mettere in evidenza gli aspetti che sembrano andare nella direzione del riconoscimento del diritto sostanziale, e quelli che possono, invece, impedirne il pieno soddisfacimento.


Keywords: Diritto alla salute - Livelli essenziali di assistenza - Costi standard - Diritto soggettivo - Vincoli finanziari



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Stefania Fucci, in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 2/2012, pp. 69-87, DOI:10.3280/SD2012-002004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche