Clicca qui per scaricare

Il silenzio "a più voci" nelle narrazioni di clienti e avvocati
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO  
Autori/Curatori: Francesca Scamardella 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 127-150 Dimensione file:  148 KB
DOI:  10.3280/SD2012-002007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo articolo si iscrive in un recente orientamento di ricerca, sviluppatosi prevalentemente in area statunitense e che considera il ruolo del cliente come centrale per la ri-costruzione dei fatti della causa. Esso propone l’analisi di una specifica situazione relativa al rapporto cliente-avvocato, quella in cui il cliente rimane in silenzio, omettendo circostanze rilevanti all’avvocato, per incapacità ad "esprimerle" o per una specifica volontà. A partire da una ricostruzione di alcune delle principali spiegazioni teoriche sul tema del silenzio nel lawyering process, questo contributo analizza alcuni casi che hanno come protagonisti clienti silenziosi, ricercandone in parte le spiegazioni nella "cultura" di provenienza del cliente (e dell’avvocato) e più in generale nel contesto in cui il caso si origina e trova soluzione.


Keywords: Narrazioni legali - Silenzio - Approccio centrato sulla relazione clienteavvocato



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Francesca Scamardella, in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 2/2012, pp. 127-150, DOI:10.3280/SD2012-002007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche