Clicca qui per scaricare

La Milizia di Terra Santa dell’estate 1948
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Paolo Zanini 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  23 P. 67-89 Dimensione file:  323 KB
DOI:  10.3280/MON2012-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio ricostruisce la vicenda della Milizia di Terra Santa, svoltasi a margine della prima guerra arabo-israeliana nell’estate 1948. Di fronte ai pericoli che incombevano sui Luoghi santi di Gerusalemme, in alcuni ambienti cattolici sorse l’idea di inviare una spedizione di volontari cristiani a difesa dei santuari. Tutte le proposte in tal senso, avanzate dall’Ordine di Malta, dai Cavalieri del Santo Sepolcro e dalla delegazione romana di Terra Santa, fallirono e nessuna delle progettate spedizioni ebbe un’attuazione pratica. Ciò nonostante, questi episodi, e in particolare quello della Milizia francescana, richiamarono l’attenzione della stampa internazionale e delle diplomazie. Sconfessata dal Vaticano e dall’ordine minoritico e osteggiata dalle diplomazie occidentali, la progettata Milizia non ebbe seguito. Tuttavia il grande successo presso fedeli e pubblica opinione dimostra come l’idea, collegando il tema della protezione dei santuari a un possibile ruolo italiano nella regione, riuscisse a riscuotere notevoli consensi. Proprio per questo, l’episodio appare un punto d’osservazione privilegiato per valutare come il mondo cattolico italiano si confrontò con la nascita d’Israele e il tramonto dell’influenza europea nel Levante.


Keywords: Prima guerra arabo-israeliana, Terra Santa, Luoghi santi, Custodia francescana di Terra Santa, 1948, Santa Sede-Israele



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Paolo Zanini, in "MONDO CONTEMPORANEO" 1/2012, pp. 67-89, DOI:10.3280/MON2012-001003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche