Clicca qui per scaricare

L’incontro terapeutico e gli interrogativi diagnostici: un’esperienza di reciprocità
Titolo Rivista: TERAPIA FAMILIARE 
Autori/Curatori: Anna Maria Sorrentino 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 99 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 35-53 Dimensione file:  694 KB
DOI:  10.3280/TF2012-099002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel presente lavoro, l’autrice descrive il proprio processo mentale nella presa in carico di pazienti al fine di offrire una traccia ai colleghi più giovani sulle modalità con cui arriva ad una ipotesi diagnostica volta ad impostare il trattamento. L’incontro terapeutico è descritto nella propria matrice intersoggettiva dove le due persone si mettono a fuoco l’un l’altra. Tale processo per il terapeuta passa da più livelli di analisi che possiamo descrivere come attenzione agli aspetti analogici della comunicazione, allo stile interpersonale legato alle modalità di attaccamento esperito, alla storia familiare e personale. I casi clinici fanno da esemplificazione di quanto illustrato con attenzione alle variabili transferali.


Keywords: Intersoggettività, valutazione diagnostica, linguaggio analogico, stile interpersonale e difese, accudimento e storia familiare, vissuti del terapeuta.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Anna Maria Sorrentino, in "TERAPIA FAMILIARE" 99/2012, pp. 35-53, DOI:10.3280/TF2012-099002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche