Clicca qui per scaricare

Un’atipica "teologia politica" della speranza? Considerazioni sul pensiero di Ernst Bloch
Titolo Rivista: SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA) 
Autori/Curatori: Francesco Saverio Festa 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 44 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 50-59 Dimensione file:  179 KB
DOI:  10.3280/LAS2012-044004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel suo celebre Principio speranza, Ernst Bloch interpreta il tema della speranza, autentico crocevia della modernità, in una prospettiva di continuità fra il cristianesimo ‘eretico’ e il materialismo storico, nella quale il primo, per così dire, trae legittimità dal secondo, come religione in eredità. Prendendo in considerazione le teorie di Metz e Moltmann, che disegnano una ‘nuova teologia politica’, si può rintracciare in Bloch un’atipica ‘teologia politica’della speranza volta al futuro, in evidente contrasto con la ‘teologia politica’ di Carl Schmitt e con tutte le altre formulazioni politiche della Konservative Revolution, ‘religiosamente’ volte al passato?




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Francesco Saverio Festa, in "SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA)" 44/2012, pp. 50-59, DOI:10.3280/LAS2012-044004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche