Clicca qui per scaricare

Un setting tra diritto ed emozioni: la consulenza tecnica nelle separazioni giudiziali
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Sara Micotti 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 2  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 73-83 Dimensione file:  794 KB
DOI:  10.3280/INT2012-002007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo articolo l’autrice s’interroga sul lavoro dello psicoterapeuta psicoanalitico della famiglia, quando è chiamato dal giudice a svolgere una consulenza tecnica nelle separazioni giudiziali. Le sedute non si limitano alla registrazione puntuale dei fatti (quale testimonianza), ma diventano un ascolto teso alla ricerca e alla comprensione del significato relazionale degli stessi, nella prospettiva di una mentalizzazione conoscitiva e al tempo stesso trasformativa, obiettivo richiesto dal quesito del Giudice. Viene evidenziato come l’intervento possa aiutare i figli a manifestare i propri bisogni emotivi e i genitori a leggerli. Se il lavoro si svolge sia a livello conoscitivo, sia a livello fantasmatico - anche attraverso i test carta e matita e la tecnica del "disegno congiunto della famiglia" - esso può attivare nei protagonisti la "capacità di sorprendersi" (Winnicott, 1968; Schacht, 2001; Bolognini, 2001). Le vignette cliniche dell’autrice cercano di mostrare come siano possibili aperture di senso e movimenti verso la consapevolezza delle emozioni in famiglie con figli bambini, preadolescenti, adolescenti.


Keywords: Consulenza tecnica per il giudice, psicoterapia psicoanalitica familiare, cogenitorialità, disegno congiunto della famiglia.

Sara Micotti, in "INTERAZIONI" 2/2012, pp. 73-83, DOI:10.3280/INT2012-002007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche