Esito dell’intervento psicologico sui familiari di pazienti affetti da demenza

Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA
Autori/Curatori: E. Bergonzini, D. Rebecchi, C. Sgarbi, D. Di Francia, V. Di Castri, S. Moscardini, T. Oliva
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 15 P. 417-431 Dimensione file: 215 KB
DOI: 10.3280/RIP2011-003005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Gli interventi sui caregivers di pazienti affetti da demenza hanno fornito esiti contrastanti relativamente alla loro efficacia, in particolare su burden e sintomatologia depressiva. Nel presente studio di intervento si indagano i risultati dell’esito di trattamenti quali il counselling, l’intervento psicologico supportivo, la psicoterapia e il gruppo. Al campione, composto di 46 caregivers afferenti ai Centri per i Disturbi cognitivi dell’AUSL di Modena, sono state somministrate scale di misurazione del benessere (General Health Questionnaire), del burden oggettivo e soggettivo (Zarit Burden Interview) e del senso di competenza (Sense of Competence Questionnaire). I risultati hanno evidenziato come l’intervento psicologico supportivo migliori significativamente tutte le diverse dimensioni mentre il counselling permetta di contenere soprattutto le situazioni di distress acuto. La psicoterapia aumenta la percezione soggettiva del benessere ma presenta gli esiti complessivi piu limitati, il gruppo diminuisce specificamente la percezione soggettiva del burden.

E. Bergonzini, D. Rebecchi, C. Sgarbi, D. Di Francia, V. Di Castri, S. Moscardini, T. Oliva, Esito dell’intervento psicologico sui familiari di pazienti affetti da demenza in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 3/2011, pp 417-431, DOI: 10.3280/RIP2011-003005