Clicca qui per scaricare

La logica esistenziale del paradigma economico dell’etica delle capacità è determinante per rendere efficace la politica attiva dell’apprendistato
Titolo Rivista: QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO 
Autori/Curatori: Renata Livraghi 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 99 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 11-26 Dimensione file:  646 KB
DOI:  10.3280/QUA2013-099002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’apprendistato è una politica attiva del mercato del lavoro che favorisce la transizione dalla scuola al lavoro e, può creare le condizioni, per valorizzare le persone, nei diversi contesti organizzativi delle imprese. L’efficacia dell’apprendistato non è riscontrabile, in misura uguale, nei diversi contesti organizzativi e nei vari sistemi economici e sociali. È una politica del lavoro che richiede "attivazione", ovvero, come coniugare la motivazione e la capacità di agire delle diverse parti interessate. La logica esistenziale di D. Hume e l’etica delle capacità ci permettono di comprendere come sia possibile "attivare" tale politica per renderla efficace


  1. Aristotele (trad. it.: Etica Nicomachea. Roma – Bari: Editori Laterza).
  2. Drèze J., Sen A. (2002). India: Development and Participation. Oxford: Oxford University Press
  3. Gennari M. (1995). Storia della Bildung. Brescia: La Scuola
  4. Greco L. (2008). L’io morale. David Hume e l’etica contemporanea. Napoli: Liguori editore
  5. Heckman J. J., Stixrud J., Urzua S. (2006). The Effect of Cognitive and Noncognitive Abilities on Labor Market Outcomes and Social Behavior. Journal of Labor Economics, 24, 3. Doi: 10.1086/504455.
  6. Heckman J. J. (2006). Skill Formation and the Economics of Investing in Disadvantaged Children. Science. http://www.sciencemag.org/cgi/reprint/312/5782/1900.pdf
  7. Hume D. (1739). A Treatise of Human Nature. (trad. it.: Trattato sulla natura umana. Milano: Bompiani, 2001).
  8. Kreitner R., Kinicki A. (2013). Comportamento organizzativo. Milano: Apogeo
  9. ISFOL (2011). Monitoraggio sull’apprendistato. XI Rapporto. Roma: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione Generale per le Politiche per l’Orientamento e per la Formazione
  10. Livraghi R. (2011). Capitale umano ed etica delle capacità: due paradigmi di analisi economica a confronto. In: Benvenuto G. La scuola diseguale. Dispersione ed equità nel sistema di istruzione e formazione. Roma: Anicia, pp. 211-232
  11. Livraghi R. (2012). Giovani e imprese: un incontro possibile. Quaderni di Economia del Lavoro, 97.
  12. Negrelli S. (2002). Lo Sviluppo della Formazione di Apprendistato nei Nuovi Settori Economici e per i Livelli di Professionalità Medio-Alta. Rapporto finale comparato. http://www.lombardia.cisl.it/doc/documentazione/studiricerche/2002/app_rapportofi nale.pdf
  13. Sen A. (1999). Development as Freedom. (trad. it.: Lo sviluppo è libertà. Milano: Mondadori, 2000).
  14. Sen A. (1987). On Ethics and Economics. (trad. it.: Etica ed economia. Roma-Bari: Editori Laterza, 2001).
  15. Sen A. (2009). The Idea of Justice. (trad. it.: L’idea di giustizia. Milano: Mondadori, 2010).
  16. Smith A. (1759). The Theory of Moral Sentiments. (trad. it.: Teoria dei sentimenti morali. Milano: Biblioteca Universale Rizzoli, 2001).
  17. Soskice D. (1994). Reconciling Markets and Institutions: The German Apprenticeship System. In: Lynch L. M., editor, Training and Private Sector. National Bureau of Economic Research. Chicago: University of Chicago Press
  18. Spalletti S. (2009). Istruzione, crescita e rendimenti nella teoria del capitale umano. Una prospettiva di storia del pensiero economico. Roma: Aracne
  19. Stein E. (1917). Zum Problem der Einfühlung. (trad. it.: L’empatia. Milano: FrancoAngeli, 2009).
  20. Stein E. (1932). Der Aufbau der menschlichen Person. (trad. it.: La struttura della persona. Roma: Città Nuova, 1994).



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Renata Livraghi, in "QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO" 99/2013, pp. 11-26, DOI:10.3280/QUA2013-099002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche